Sarri: "Sfortunati nell'andamento della gara. Ecco come stanno Pedro e Zaccagni"

Pubblicato 
domenica, 12/12/2021
Di
Daniele Izzo
sassuolo-lazio-dichiarazioni-sarri
Tempo di lettura: 2 minuti

SASSUOLO LAZIO DICHIARAZIONI SARRI - La sfida di Reggio Emilia tra Sassuolo e Lazio è stata consegnata alla storia sul risultato di 2-1. Queste le dichiarazioni e i temi trattati da Maurizio Sarri nel dopo-gara ai microfoni di DAZN, della radio ufficiale biancoceleste e in conferenza stampa.

Sassuolo - Lazio, le dichiarazioni di Sarri

"Tanta sfortuna? Ce la cerchiamo, perché abbiamo preso il gol del 2-1 quando mancavano venti minuti e con un difensore centrale nell'area opposta. Lo svolgimento della partita ci ha messo in difficoltà dopo le sostituzioni di Pedro e Zaccagni. Quindi la sfortuna la vedo più sull'andamento della partita che sul risultato".

La sorpresa sul piano di gioco del Sassuolo: parla Sarri

LEGGI ANCHE --> Dionisi: "Volevamo vincere più della Lazio"

"Ho avuto un minimo di sorpresa perché mi aspettavo giocassero con il 4-3-3. Ma non è che ci cambiava il mondo, abbiamo affrontato spesso 4-2-3-1: sapevamo che loro sono molto tecnici, quindi bisognava essere attenti alle uscite in pressione. In più ci abbiamo messo dentro qualche errore e la sfortuna nel perdere due giocatori che si stavano rivelando fondamentali".

Sassuolo - Lazio: l'andamento della gara

"Abbiamo fatto un buon primo tempo, gli episodi della partita hanno condizionato. Ripeto, sono usciti i giocatori che stavano facendo meglio: Pedro e Zaccagni. Quindi la squadra ha perso per strada alcune pedine importanti".

Sugli infortuni occorsi nel match

"Luis Alberto non sembra un infortunio di grave entità, però nell'ecografia un piccolo segno c'è. Qualche giorno ancora dovrà stare fermo. Pedro si è fermato perché progressivamente ha sentito indurirsi il polpaccio. Il fatto che il dolore sia emerso in maniera progressiva ci fa sperare bene. Zaccagni ha avuto un indurimento muscolare dopo un un colpo sul polpaccio, è da valutare però siamo ottimisti anche su di lui. Sembrano due situazioni abbastanza leggere, ma se ce la faranno tra cinque giorni non lo so".

Le mancanze della Lazio contro il Sassuolo

"Nella fase offensiva dovevamo essere molto più cattivi, perché 5-6 volte abbiamo avuto gli estremi per poter far male al Sassuolo. Dal punto di vista dell'impegno, invece, c'è poco da dire: il gol del 2-1 lo abbiamo preso per un eccesso di partecipazione".

Il problema calendario: problema a Sarri

"Con anticipi e posticipi è difficile: l'impegno europeo qualcosina ti toglie. Questa partita però l'abbiamo preparata bene".

La Champions League lontana 11 punti

"In questo momento non mi interessa, siamo in costruzione e dobbiamo migliorare. Quando saremo in grado di esprimere il 100% vedremo. Inutile porsi obiettivi importanti se non siamo al 100%".

L'obiettivo stagionale della Lazio

"Vediamo di costruire in questa stagione perché se costruiamo bene anche i risultati migliorano. Vediamo quale possa essere l'obiettivo. Siamo ancora fragili sotto tanti punti di vista, siamo poco logici in certe situazioni. Oggi abbiamo perso un gol con un difensore centrale in area avversaria. A venti minuti dalla fine contro una squadra che ha cambiato l'inerzia della partita è un eccesso di generosità. Lo capisco, ma è un'ingenuità, è mancanza di cinismo. Dobbiamo crescere moltissimo dal punto di vista della gestione dei momenti".

LEGGI ANCHE --> Le pagelle di Sassuolo - Lazio

, , , ,
Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram