lazionews-lazio-stam-jaap
Getty Images
Tempo di lettura: < 1 minuto

LAZIO STAM – Jaap Stam è stato uno dei grandi difensori del passato della Lazio. Ma come ci è arrivato in biancoceleste? A raccontarlo è stato lui stesso in una intervista a Four Four Two. Un addio al Manchester United arrivato a causa della sua autobiografia, pubblicata nel 2001, e di un passaggio che non piacque all’allenatore Sir Alex Ferguson: ovvero quello in cui il manager aveva contattato Stam per portarlo allo United senza il consenso del Psv.

Lazio, Stam e il trasferimento in biancoceleste

“All’inizio mi aveva detto di non preoccuparmi, ma poi prima di una partita mi hanno detto che avrei dovuto parlare con lui il giorno dopo, perché c’era qualcosa di cui non era contento riguardo al libro. Alle 8 di mattina ero lì, volevo risolvere la questione e gli ho detto “nel libro non c’è niente di male”, ma lui continuava a insistere che non era contento. Più tardi quella settimana stavo guidando verso casa quando mi chiamò il mio procuratore, dicendomi che mi avevano venduto. Io gli dissi “che cosa?”. Lui mi spiegò che mi avrebbero chiamato a minuti. E infatti mi telefonò Ferguson, chiedendomi dove fossi. Vivevamo nella stessa zona, quindi mi chiese di aspettarlo per parlare. Mi fermai a un distributore di benzina e ci vedemmo lì. Quando arrivò mi disse che il club aveva accettato un’offerta della Lazio. E ventiquattro ore dopo ero a Roma”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.