INTERVISTA. Parolo: “Tre gare fondamentali. Scudetto? Vediamo a marzo…” (VIDEO)



LAZIO CAGLIARI PAROLO – Anche oggi una prestazione di sostanza per Marco Parolo, Al termine di LazioCagliari, il mediano ha parlato in zona mista, dove è presente l’inviato di Lazionews.eu, e a Premium Sport.

LAZIO-CAGLIARI – “Siamo partiti forti ed è la cosa che volevamo fare. Oggi era importante partire determinati e segnare subito. Abbiamo avuto un calo di pressione, ma giocando ogni tre giorni può capitare. Però siamo una squadra matura, brava e gestire i momenti. E’ una vittoria da squadra matura, ora ci aspettano tre partite fondamentali e devono essere affrontate in una certa maniera. Sarà un bel banco di prova”.

AVVIO – “Me l’aspettavo una partenza così? In ritiro vedevo sempre tutti i compagni che non tiravano mai la gamba indietro. Questo vuol dire che c’era voglia di fare e proseguire sulla strada dello scorso anno. Il miglioramento è restare nelle zone alte e giocare con tutti quanti a viso aperto, con maturità e consapevolezza. Non dobbiamo montarci la testa e pensare di essere forti, ma restare sempre concentrati perché se l’abbassiamo l’attenzione non siamo una squadra in grado di gestire i risultati in maniera così… clamorosa. Però quest’anno c’è grande voglia, chi entra fa sempre bene e questo alza il livello di competitività”.

CONDIZIONE ROSA – “Partite così ti servono anche per gestirti a livello fisico e questo ti aiuta ad essere lucido per le prossime partite. Ora ci aspetta una partita difficile, ma c’è tanta voglia di affrontare gare così. C’è l’idea di fare qualcosa: non si aspettano le partite, ma c’è la voglia di andargli incontro. La squadra ha voglia di divertirsi”.

IMMOBILE – “Siamo felici, Immobile è un grande, si merita ogni complimento e noi ce lo godiamo. Attacca bene gli spazi, calcia e fa gol. A lui piace anche giocare a due, con un punto di riferimento girandogli intorno. In Nazionale si trova bene con Belotti e fa bene anche lì”.

CRESCITA – “Abbiamo fatto una gara sporca senza essere brillanti, abbiamo gestito le forze facendo giocare anche gli avversari. Siamo una squadra matura, siamo partiti forte e abbiamo portato a casa la vittoria. La classifica è bella e ce la godiamo, bisogna lavorare tanto per tenerla così fino a maggio”.

LUCAS – “Porta più fisicità ed esperienza internazionale, si vede come legge fase difensiva. Grande uomo e professionista, è entrato in punta di piedi, per me è un onore giocare con uno che ha fatto 10 anni di Liverpool”.

PUNTI DI FORZA – “Siamo una squadra molto fisica, le punizioni le calcia bene Luis Alberto ed è un valore aggiunto essere bravi su palle inattive in Serie A”.

SCUDETTO – “Pensiamo gara per gara, possiamo crescere ancora. Se a marzo siamo ancora qui allora sarò il primo a dirlo”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.