Atalanta-Lazio 0-2: prova di forza della Lazio, che espugna Bergamo!

Pubblicato 
domenica, 23/10/2022
Di
Martino Cardani
Tempo di lettura: 3 minuti

ATALANTA LAZIO SERIE A 2022- 11^ giornata di Serie A 2022/23: al Gewiss Stadium di Bergamo va in scena la gara tra Atalanta e Lazio, due tra le più belle realtà del campionato. Due filosofie di calcio simili, quelle di Gasperini e Sarri, fatte di tanto pressing, fisicità e verticalizzazioni. Vi proponiamo la cronaca live della gara e il tabellino.

LEGGI ANCHE----> Romero: "Atalanta? Dovremo essere perfetti per vincere"

Atalanta-Lazio, la cronaca dell'11^ della Serie A 2022/23

Primo Tempo

I primi 5' di gara sono fisici e di studio. L'Atalanta non rinuncia a fermare la Lazio anche con le cattive, si sommano i calci piazzati. La Lazio calcia per la prima volta in porta al 7° minuto con Marusic. Sportiello in due tempi, con più difficoltà del dovuto.

GOOOOL DELLA LAZIO!!! ZACCAGNI!!!

Grande uscita palla al piede della Lazio. I biancocelesti liberano Pedro sulla destra dopo una serie di passaggi veloci ed efficaci. Lo spagnolo serve Zaccagni in mezzo all'area e l'esterno di Sarri, alla 50^ gara in biancoceleste, porta avanti meritatamente la Lazio con un appoggio da pochi metri!

Occasione Lazio

Ancora Pedro, molto attivo. Questa volta lo spagnolo serve Milinkovic, che calcia dal limite in diagonale. Il tiro, non irresistibile, diventa un'occasione per Vecino che, però, manca il tocco vincente da pochi metri.

Occasione Atalanta, Hateboer di testa servito da Soppy

La Lazio cala leggermente, anche a causa dell'Atalanta, che sta reagendo allo svantaggio. La Dea arriva al tiro con Muriel (tacco a lato di molto) e poi con Hateboer, pericoloso su cross dell'altro esterno Soppy. Il colpo di testa del giocatore degli orobici sorvola la porta di Provedel. Dubbia la posizione di partenza.

Attenta la Lazio, buon centrocampo e ottima difesa

L'Atalanta, nella fasce centrale del tempo, prova organizzare una reazione più decisa. La Lazio regge l'urto, grazie a un superbo Milinkovic e a una difesa reattiva e attenta. Tutte le seconde palle, in questi primi 37', sono della Lazio.

Occasione Lazio, Vecino calcia alto

Altra bella azione in costruzione della Lazio che, grazie al lavoro di Zaccagni, Cataldi e Milinkovic riesce a servire Vecino relativamente libero al limite dell'area. Stop e conclusione verso la porta, alta non di molto.

Secondo Tempo

Parte forte la Lazio, in pressing alto, e mette in difficoltà l'Atalanta. Ne nasce una serie di calci d'angolo. Dallo sviluppo di uno di questi ecco una bella conclusione a giro di Marusic, dai 25 metri. Sportiello alza, ancora, in angolo.

GOOOLLLL DELLA LAZIO!!! FELIPE ANDERSON!!!

Azione in ripartenza della Lazio che, grazie all'uno-due, riesce a lanciare Marusic sulla fascia sinistra. L'esterno punta l'area, rientra e serve Felipe Anderson al limite. Il brasiliano si libera per il tiro e batte Sportiello sul contro-movimento del portiere. Destro rasoterra sul primo palo micidiale e la Lazio raddoppia al minuto 52!

Occasione Atalanta

Prova a scuotersi un'Atalanta irriconoscibile. Bella palla di Muriel (ammonito poco prima per simulazione) per l'inserimento di Koopmeiners. Colpo di testa con palla leggermente arretrata, alta sopra la traversa. Avvisaglie di risveglio bergamasco.

Cresce l'Atalanta

L'Atalanta cresce, anche perché la Lazio è calata, dopo circa 70 minuti di grande corsa e sacrificio. I biancocelesti si affidano alle ripartenze di Felipe Anderson, oggi straordinario. I bergamaschi provano a restare nella trequarti laziale.

Cala il ritmo, Lazio in controllo

Nel quarto d'ora finale il ritmo cala drasticamente e, sebbene l'Atalanta provi a restare nella metà campo biancoceleste, non si registrano grandi azioni da gol. Ci provano Hateboer di testa (minuto 86') e Hysaj da lontano (90'): fuori il primo, parato il secondo tentativo.
Non c'è tempo per altro: la Lazio espugna Bergamo!

Atalanta-Lazio, il tabellino del match

ATALANTA (3-4-1-2): Sportiello; Okoli (46' Djimsiti), Demiral, Scalvini; Hateboer, De Roon (75' Ederson), Koopmeiners, Soppy (63' Maehle); Pasalic (46' Malinovskyi); Lookman (71' Zapata), Muriel.
A disposizione: Musso, Rossi, Maehle, Boga, Ederson, Hojlund, Malinovskyi, Djimsiti, Zortea, Ruggeri, Zapata.
Allenatore: Gasperini. 

LAZIO (4-3-3): Provedel; Lazzari (76' Hysaj), Casale, Romagnoli, Marusic; Milinkovic-Savic, Cataldi (70' Basic), Vecino; Pedro (83' Cancellieri), Felipe Anderson, Zaccagni.
A disposizione: Maximiano, Adamonis, Gila, Patric, Radu, Hysaj, Kamenovic, Marcos Antonio, Basic, Luis Alberto, Romero, Cancellieri.
Allenatore: Sarri.

NOTE:

Arbitro: Sig. Abisso.
Marcatori:
Zaccagni (L.,10'); Felipe Anderson (L., 52').
Ammonizioni:
Okoli (A., 12'); Soppy (A., 45'+1); Muriel (A., 57'); Cataldi (L., 70'); Milinkovic (L., 87').
Espulsioni:
Muriel (A., 90').
Minuti di Recupero:
Primo Tempo 2'; Secondo Tempo 3'.

Martino Cardani

, , , , ,
Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram