Tempo di lettura: 2 minuti

BUON COMPLEANNO PAROLO – Il 25 gennaio del 1985 nasceva Marco Parolo. Il centrocampista di Gallarate compie oggi 36 anni, 7 dei quali passati con l’aquila sul petto. Era l’estate del 2014 quando la Lazio decise di acquistare dal Parma un giocatore che sarebbe diventato un elemento importantissimo per la crescita della squadra. D’altronde, la sua carriera è stata tutta un crescendo. Marco Parolo fa il suo esordio nel calcio professionistico con il Como in Serie C1. Dopo qualche anno di gavetta, si trasferisce al Cesena dove è protagonista della promozione della squadra bianconera nel massimo campionato italiano. Il 30 maggio 2010 nella sfida contro il Piacenza, infatti, segna il gol decisivo che porta in Serie A il club emiliano dopo 19 stagioni. Nel 2012 diventa un giocatore del Parma, con il quale ottiene la qualificazione in Europa League, poi revocata a tavolino. In seguito approda alla Lazio, con cui vince i suoi primi trofei: una Coppa Italia e due supercoppe italiane.

Parolo, un centrocampista completo

Una volta arrivato in biancoceleste, Marco Parolo è diventato immediatamente uno dei punti fermi del centrocampo della squadra. L’ex Parma ha fatto vedere subito le sue qualità da tuttocampista. Alla sua capacità di trovare il gol, sono 44 le reti realizzate in Serie A, aggiunge un’ottima fase difensiva che gli permette di fornire prestazioni di livello in tutte le zone del campo. Nel corso degli anni ha perso la titolarità, lasciando spazio a giocatori più tecnici come Luis Alberto e Sergej Milinkovic-Savic. Tuttavia, il suo contributo lo ha sempre dato, sia dentro che fuori dal terreno di gioco. Un’altra dote di Marco Parolo è l’incredibile intelligenza tattica. Non a caso Simone Inzaghi, quando si è trovato in emergenza, lo ha impiegato sia da esterno di centrocampo che soprattutto da difensore centrale. Ancora oggi, all’età di 36 anni, non delude mai il mister biancoceleste qualunque sia la posizione in cui viene schierato. Semplicemente un giocatore che tutti gli allenatori vorrebbero nella propria squadra. Tanti auguri Marco!

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.