CORRIERE DELLO SPORT. Reja: Tifosi super Lazio non al top

Pubblicato 
venerdì, 29/07/2011
Di
Redazione Lazionews.eu
Tempo di lettura: 2 minuti

(getty images)

Tanto entusiasmo, poca Lazio. E Reja è rimasto scontento: « L’entusiasmo è grande, questo ci fa piacere, i tifosi ci danno carica. C’erano delle attese per la partita e la prestazio­ne non è stata certamente all’altezza delle nostre qualità, non abbiamo attaccato gli spazi, eravamo pesanti per il lavoro fatto in allenamento. Non c’è stato movimento senza palla, ne ho parlato anche con i ragazzi, ma in questo periodo la brillan­tezza può venire meno, andiamo avanti con il lavoro senza guarda­re i risultati» . Il tecnico ha analiz­zato lucidamente il match contro l’Osasuna: «Mi aspettavo comunque qualcosa in più sotto il profilo dell’intensità e dei movimenti che erano stati provati, qualche problema c’è stato a livello di gambe e qualcosa non funziona. Avrei voluto vedere un po’ più di collettivo e me­no individualismi, questi aspetti sono venuti me­no soprattutto nel secondo tempo, nel primo tem­po la prestazione è stata abbastanza buona sul piano dinamico e delle soluzioni» .

IL PATTO -I cinquemila fedelissimi presenti a Fiuggi avrebbero meritato uno spettacolo diver­so. I biglietti sono andati a ruba e alla fine gli or­ganizzatori hanno dovuto fare entrare sugli spal­ti anche i supporter sprovvisti di tagliando:«Sta a noi soddisfare questo grande pubblico», ha det­to Reja. Prima del match contro l’Osasuna, in mattinata, il tecnico insieme ai capitani Rocchi, Ledesma e Mauri ha incontrato una delegazione di tifo­si. E’ stato sancito un patto per la Champions. La La­zio vuole crescere, sogna una grande annata, vuole mi­gliorarsi. Ecco do­ve c’è da lavorare secondo Reja:«Ci accentrava­mo troppo con Hernanes e Mauri, quando una delle punte viene incontro loro devono lavorare in verticale, solo Brocchi si allargava a destra. Sono questi i meccanismi da mettere a punto, li troveremo». La Lazio è doppia, ma Reja non vuo­le sentire parlare di divisioni:«Non mi riguarda chi gioca da una parte o dall’altra, mi interessa che tutti giochino e acquisiscano la stessa condi­zione.

[…]


Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram