Tempo di lettura: 2 minuti

NOTIZIE SS LAZIO- Si parla tanto di difesa negli ultimi tempi in casa Lazio dopo la partenza delle “colonne” BIAVA e DIAS. Lui che nasce da difensore è stato invece adattato a centrocampista centrale, ruolo nel quale sta convincendo. Parla di questo e di altri aspetti del ritiro Josip Elez intervistato da Lazio Style Radio 100.7. Ecco le domande a lui rivolte:

Come sta andando questo ritiro?

Sta andando benissimo, tutti gli allenamenti vanno bene e l’atteggiamento è buono, abbiamo vinto nelle amichevoli e tutto procede per il meglio.

Le gambe cominciano a girare ma quanto sono stanche?

Beh si ci stiamo impegnando molto ma va bene così, bisogna lavorare tanto.

Qual’è meglio fra vasca del ghiaccio o il fiume?

Meglio il fiume perchè è più freddo.

Nella nuova posizione da centrocampista stai crescendo molto, te lo aspettavi?

No quando mi hanno schierato lì in Primavera non mi aspettavo che sarei migliorato così invece sono sei mesi che gioco lì e mi trovo bene.

Dei grandi da chi impari di più?

Tanto da Mauri che mi aiuta molto, ma anche Cana, Ciani, Ledesma, Radu mi aiutano sempre.

Delusione per non aver vinto lo scudetto ma c’è stata la Coppa Italia..

Beh si dispiace non aver vinto. Ora ci sono anche gli altri della Primavera qui in ritiro ma anche quelli che non sono stati convocati non vedono l’ora di entrare in prima squadra.

Un pensiero su Lucas Biglia e Miro Klose..

Due ottimi giocatori, hanno fatto la finale che ho visto in tv e non pensavo potessero avere quell’atteggiamento così determinato in mondiale. Lucas non ha vinto ma Miro sì quindi auguri a lui e a tutta la Germania. 

Cosa ti aspetti da questa stagione?

Ora devo fare al meglio il ritiro e poi vediamo anche quando arriveranno gli altri giocatori.

Chi è il tuo compagno di stanza?

Antic.

E com’è?

Non bravo, non mi ascolta molto. (ride, ndr)

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.