CALCIOMERCATO

Filippo Roma: “Ruzzi non faccia lezioni di moralità. Lotito ci porta in tribunale? Abbiamo elementi per difenderci”

- Advertisement -
Tempo di lettura: < 1 minuto

LOTITO LE IENE – Il botta e risposta tra la Lazio e il giornalista de Le Iene, Filippo Roma, non sembra placarsi. Dopo la risposta del club biancoceleste apparsa sul sito ufficiale, il giornalista è intervenuto ai microfoni di Radio Radio per cercare di fare chiarezza sulla vicenda e sulle intenzioni della nota trasmissione Mediaset. Ecco le sue parole.

Il diritto di replica di Lotito

“Lotito non ha voluto esercitare il diritto di replica, ma noi speriamo lo faccia. Siamo a disposizione per qualsiasi cosa. Sono un noto tifoso della Roma però questo non influisce sul servizio. Prima che un tifoso sono un giornalista, per cui se ho la notizia la racconto senza esitazioni. L’avessi avuta sulla società giallorossa avrei fatto la stessa cosa.”

Su Ruzzi

“Eviti di dare lezioni di moralità. Perché non ha parlato prima visto che la vicenda risale a qualche anno fa? Secondo quello che dice lui, sperava che Lotito intervenisse per pagare i 3 milioni e mezzo, perché era il garante dell’operazione. E poi, essendo a conoscenza della causa civile della Pluriel alla Lazio, aspettava perché sperava di prendere i soldi dagli inglesi. Solo che Petrucchi ha risposto picche. Ruzzi è uscito allo scoperto solo quando ha realizzato che non avrebbe ricevuto i soldi che reclama.”

Ipotesi cospirazioniste

“I tifosi possono anche pensare che questo sia un attacco per penalizzare la Lazio e Lotito, ma non è così. Il direttore di Mediaset non è che si è messo d’accordo con gli altri direttori per lanciare la notizia.”

Diffusione anticipata del servizio

“Mediaset è incazzata nera per questa cosa. Il servizio di certo non l’abbiamo fatto girare noi in anticipo. Se Lotito vuole portarci in tribunale va bene. Abbiamo elementi sufficienti per difenderci.”

- Advertisement -© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Latest Posts

APPROFONDIMENTI