lazionews-lazio-belotti-andrea-torino
LaPresse
Tempo di lettura: 2 minuti

FOCUS AVVERSARIA TORINO – Seconda sconfitta consecutiva per la Lazio, che dopo il pesante 1-4 contro il Bayern Monaco perde anche col Bologna per 2 a 0. I biancocelesti restano così a 43 punti in classifica e frenano la corsa alle prime quattro posizioni. Le ferite riportate a seguito della partita di Champions League non sono ancora rimarginate e in campo si vede. I ragazzi di Simone Inzaghi, a differenza di altre occasioni, non sono stati in grado di reagire alle avversità e questo non fa parte del DNA di una grande squadra. Il bello del calcio, però, è che ti dà sempre la possibilità di riscattarti nella gara successiva. Questa opportunità la Lazio la avrà martedì 2 marzo alle 18:30, quando allo stadio Olimpico, Asl permettendo, arriverà il Torino. Il match, infatti, è a forte rischio per via dei tanti casi positivi al Coronavirus nella compagine granata.

Torino, l’arrivo di Nicola

La stagione del Torino non sta andando come tutti si aspettavano. Il 7 agosto 2020 i granata affidano la panchina a Marco Giampaolo, in cerca di riscatto dopo la deludente parentesi con il Milan. La squadra, però, non ingrana ed ottiene appena 13 punti dopo 18 giornate, che la condannano al terzultimo posto in classifica. Il 19 gennaio 2021, il presidente Cairo annuncia il cambio di guida tecnica e mette sotto contratto Davide Nicola. L’ex allenatore del Crotone fa dell’equilibrio e del pragmatismo le sue armi principali per raggiungere gli obiettivi. Inoltre, nelle sue esperienze precedenti, ha sempre adattato il proprio stile di gioco ai calciatori avuti a disposizione. Con lui in panchina, il Torino ha ottenuto quattro pareggi (di cui uno con l’Atalanta) e una vittoria. Con questi risultati ha portato i granata fuori dalla zona retrocessione, ma la strada per la salvezza è ancora lunga.

Il Coronavirus frena il Torino

Qualora la sfida tra Lazio e Torino si dovesse regolarmente disputare, i granata avrebbero la squadra decimata. Infatti, da qualche giorno è scoppiato un focolaio di Coronavirus all’interno della squadra di Nicola. I casi positivi sono man mano aumentati e attualmente si contano, oltre a due uomini dello staff, ben otto giocatori contagiati. I ragazzi in questione sono Nkoulou, Bremer, Buongiorno, Singo, Murru, Baselli, Linetty e Belotti. In queste condizioni la Asl difficilmente permetterà al club di Cairo di partire per Roma. Una situazione drammatica per il Torino, che se dovesse scendere in campo contro la Lazio dovrà fare a meno di diversi calciatori fondamentali per le sorti del match e della stagione. I biancocelesti attendono la decisione finale degli organi competenti, sperando di poter giocare per scrollarsi di dosso le ultime due sconfitte.

Emanuele Castellucci

Pubblicato il 28/02/2021

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.