FUNERALI MIRKO. Un Compagno: "Ora non lasciarci in 10" e il padre di un giovane che ha ricevuto gli organi abbraccia i genitori Fersini

Pubblicato 
sabato, 14/04/2012
Di
Redazione Lazionews.eu
Tempo di lettura: 2 minuti

FUNERALI MIRKO. Un Compagno: "Ora non lasciarci in 10" e il padre di un giovane che ha ricevuto gli organi abbraccia i genitori Fersini

Le parole di un compagno di squadra e l'abbraccio tra il padre di uno dei ragazzi che ha ricevuto uno degli organi espiantati al diciassettenne e i genitori Fersini...

Secondo quanto riporta l’agenzia Adnkronos, oggi a Fiumicino al termine dei funerali di Mirko Fersini, tra enorme commozione, c'è stato l'abbraccio tra i genitori del ragazzo  e il padre di un giovane che ha ricevuto uno degli organi espiantati al diciassettenne. Poco dopo la bara bianca, portata a spalla dai compagni di squadra degli Allievi Nazionali della Lazio, è uscita dalla chiesa salutata da un grandissimo applauso della folla radunata all'esterno. I familiari sono stati abbracciati, tra gli altri, dal presidente della Lazio Claudio Lotito, dall'allenatore degli Allievi Simone Inzaghi e dal sindaco di Fiumicino Mario Canapini. Oltre a Klose e Dias erano presenti altri giocatori della prima squadra biancoceleste, Radu, Lulic e Kozak. Poco prima del termine della messa uno di loro ha pronunciato un ultimo saluto al giovane difensore scomparso. "Oggi anche il cielo si è imbronciato ma vogliamo pensare che sia uno dei tuoi scherzi - ha detto commosso il ragazzo - eri schietto, solare e generoso: ci mancherai tantissimo. La tragedia della tua morte ci sarà di monito per crescere e per vincere la partita della vita. Ora aspettiamo sempre le tue indicazioni, non puoi lasciarci in dieci, ciao Mirko".

Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram