GAZZETTA DELLO SPORT. Frenata Lazio. Scontri diretti per ripartire

Pubblicato 
martedì, 03/04/2012
Di
Redazione Lazionews.eu
Tempo di lettura: 2 minuti

GAZZETTA DELLO SPORT. Frenata Lazio. Scontri diretti per ripartire

Una sintesi dell'articolo della Gazzetta dello Sport. Napoli e Juventus decidono tutto. Reja: «Ci arriveremo nel modo giusto»...

(getty images)

Tre sconfitte e una sola vittoria nelle ultime quattro partite. Eppure la Lazio è ancora lì, sola al terzo posto. Con tre punti di vantaggio sulle più immediate inseguitrici, Napoli e Udinese. Un paradosso che si presta ad una doppia lettura, una positiva, l'altra negativa. La prima: nonostante la frenata, la banda Reja è sempre in fuga, anche le altre stentano ed allora il sogno-Champions può continuare. La seconda: si è persa la grande occasione di compiere l'allungo decisivo nella volata per il terzo posto, un errore che adesso che arrivano gli scontri diretti la Lazio rischia di pagare caro. Sabato il Napoli, mercoledì la Juve. Un doppio impegno che può rilanciare i biancocelesti, ma che può anche affossare i loro sogni di gloria. La squadra ci arriva in condizioni precarie. I giocatori sono fisicamente provati da una stagione senza soste, inoltre pesano tantissimo le assenze di Klose e Lulic cui si aggiunge ora quella di Dias. Ma quello di Reja è un gruppo che, proprio nelle difficoltà, tira fuori il meglio di sé. Quando sembra tutto finito, ecco che puntualmente la Lazio risorge. E poi quest'anno negli scontri al vertice è riuscita a cogliere quasi sempre risultati importanti: i due successi nei derby, la vittoria sul Milan all'Olimpico e il pareggio a San Siro, il pari in trasferta col Napoli. Insomma, Reja ha ancora molti motivi per sperare nel terzo posto. «Purtroppo abbiamo lasciato le penne a Parma — ha detto il tecnico a Lazio Style Radio —. Ma guardiamo avanti e prepariamo nella maniera giusta la gara con il Napoli. Questa battuta di arresto non ci voleva. Però facendo l'analisi delle condizioni di Napoli e Udinese, noto che tutti stanno faticando. E' vero che non abbiamo sfruttato le ultime chance, ma siamo ancora al terzo posto e nulla è compromesso. Il problema è che squadre come Inter, Roma e Catania si stanno avvicinando».

Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram