GAZZETTA DELLO SPORT. La Lazio che riparte dopo Capodanno fa sempre i botti

Pubblicato 
giovedì, 05/01/2012
Di
Redazione Lazionews.eu
Tempo di lettura: 2 minuti

GAZZETTA DELLO SPORT. La Lazio che riparte dopo Capodanno fa sempre i botti

La tradizione nell'era Lotitiana è positiva

(getty images)

I panettoni sono indigesti solo se hai la pancia piena. La riprova è nella storia recente della Lazio. Quella opulenta di Cragnotti steccava quasi sempre la prima partita del nuovo anno, nonostante i fior di campioni da cui era composta. Quella low cost di Lotito, invece, è partita quasi sempre col piede giusto dopo Natale, come sottolinea La Gazzetta dello Sport.

Battute a parte, la Lazio lotitiana ha un bilancio decisamente positivo dei suoi «capodanno» calcistici: quattro vittorie, due pareggi ed una sola sconfitta. Prima, invece, ai tempi d'oro di Cragnotti, la prima dell'anno era una via crucis: quattro sconfitte, quattro pareggi e tre vittorie negli undici debutti cragnottiani nel nuovo anno solare. Insomma, almeno in questo, Lotito straccia Cragnotti.

A dire il vero, Reja il favore proverà a farlo soprattutto a se stesso. I tre punti, infatti, servirebbero a rilanciare una Lazio frenata dai due pareggi (con Udinese e Chievo) ottenuti all'Olimpico nelle ultime due uscite del 2011. E servirebbero anche a mantenere la media-record che questa Lazio ha in trasferta. Nelle sette gare giocate lontano dall'Olimpico i biancocelesti hanno finora ottenuto cinque vittorie due pareggi. Vincendo a Siena, tra l'altro, la banda di Reja si avvicinerebbe (a neanche metà campionato) al record assoluto di vittorie esterne del club. Che è di otto successi, primato che appartiene ex aequo alle Lazio di Eriksson e Mancini.

Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram