HERNANES E ZARATE: una nuova vita in biancoceleste

Pubblicato 
lunedì, 23/07/2012
Di
Redazione LN
Tempo di lettura: 2 minuti

GAZZETTA DELLO SPORT - Puntare tutto su di loro o disfarsene? Farne dei perni della Lazio presente e futura oppure accantonarli e metterli ufficialmente sul mercato? E' il grande dilemma dell'estate biancoceleste. Riguarda i due giocatori che, Klose a parte, sono i più talentuosi della rosa a disposizione di Petkovic: Hernanes e Zarate.

Il grande interrogativo - Un nodo grande così e da sciogliere al più presto. Perché il mercato laziale altrimenti rischia di restare bloccato e non prendere alcuna direzione. Dalle eventuali cessioni di Hernanes e Zarate, infatti, il club di Lotito potrebbe ricavare un discreto tesoretto da reinvestire poi su acquisti di primo livello: un attaccante, innanzitutto, ma anche un difensore che faccia la differenza. Ma i due da sacrificare non sono facili da piazzare, soprattutto alle cifre che chiede Lotito. Ed ecco così farsi strada l'idea di toglierli dal mercato (ammesso che ci siano mai stati) e rilanciare su nuove basi la storia biancoceleste di entrambi. In realtà, il discorso riguarda Zarate più di Hernanes, perché era sull'argentino che la società romana aveva già preso una decisione: quella di cederlo, appunto. Ma poi il problema si è posto pure per Hernanes per due motivi. Il primo è che l'arrivo di Ederson, che ha caratteristiche molto simili, lo rende meno indispensabile; il secondo è che, a differenza di Zarate, qualche richiesta sul suo conto è arrivata.

Aria di rinnovo - Lotito, Tare e Petkovic faranno il punto della situazione nei prossimi giorni, quando ad Auronzo arriverà pure il presidente. La sensazione è che si vada verso una piena riabilitazione di entrambi. Loro due, peraltro, vogliono restare, anche perché affascinati dai metodi del nuovo tecnico. Che a Zarate ha dato piena fiducia, riproponendolo al centro dell'attacco e che a Hernanes ha ritagliato il ruolo di centrale basso che aveva in Brasile. L'epilogo sembra scritto. Ma c'è un ma. Prima di rilanciarli definitivamente la società vorrebbe con entrambi (in particolare con Zarate) ridiscutere la situazione contrattuale. Passaggio delicatissimo che potrebbe nuovamente cambiare gli scenari.

Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram