Restiamo in contatto

NOTIZIE

IL CORRIERE DELLO SPORT. “Risolvere subito i dubbi senza processare Reja”

Uno stralcio dell’articolo de Il Corriere dello Sport. L’angolo di Mauro Mazza…

Pubblicato

il

Tempo di lettura: 2 minuti

IL CORRIERE DELLO SPORT. “Risolvere subito i dubbi senza processare Reja”

Uno stralcio dell’articolo de Il Corriere dello Sport. L’angolo di Mauro Mazza…

(foto Getty Images)

Domanda. Quanto dobbiamo essere preoccupati per la sconfitta in Spagna e, soprattut­to, per la deludente prestazione contro il Villarreal? Risposta. Abbastanza preoccupati. […] Senza dire che è tutto sbagliato, ma sapendo che molto è ancora da fare. Senza concludere che gli acquisti sono sballati, ma ammettendo che il loro inseri­mento è ancora problematico. Senza dire che è sbagliato divi­dere la rosa dei giocatori in due tronconi – uno in Spagna uno a Fiuggi – ma sottolineando che il numero dei tesserati è sproposi­tato e di impossibile gestione. Senza sparare su Reja, ma invi­tandolo a definire al più presto il volto della squadra e a darle un assetto tattico e un gioco fi­nora assenti. La memoria corre alla passa­ta stagione. […] Se fanno testo le ultime due amichevoli contro le spagnole, il dramma è che adesso di palloni giocabili per gli attaccanti non ne arriva­no proprio, al punto da non po­ter giudicare le prove di Cissé e di Klose, improduttivi e isolati. Lo scorso anno gli ultimi pas­saggi erano dettati da Herna­nes per vie centrali e da Li­chtsteiner sulla fascia destra. Ora, il brasiliano è ancora l’om­bra del giocatore brillante che ricordavamo e lo svizzero (con l’indisponibilità di Konko) an­cora non sostituito degnamen­te. La difesa balla, il centro­campo non produce gioco e l’at­tacco è sterile. Le premesse so­no scoraggianti. Che fare? E’ urgente che le di­verse componenti facciano la loro parte. La società deve, in fretta, vendere i giocatori in esubero e operare ancora in en­trata con almeno due elementi di livello, in mezzo al campo e in difesa. Il tecnico deve sce­gliere un modulo e un’ossatura di squadra sulla quale lavorare con intensità.[…]

Importante sarà anche scio­gliere i nodi che restano aggro­vigliati. Mauro Zarate, nuova­mente consacrato beniamino dai tifosi, non può essere tenuto in una terra di nessuno, né tito­lare né prima alternativa in at­tacco. La sua esclusione dal gruppo impegnato in Spagna alimenta dubbi e non chiarisce l’equivoco. Il centrocampista Cana, in assenza di chiarezza sul suo ruolo e di fronte a pre­stazioni tutt’altro che esaltanti, rischia di essere l’oggetto miste­rioso della nuova stagione.

Se si guarda con la lente d’in­grandimento alla partita di do­menica scorsa (quella col Vil­larreal) il solo elemento di par­ziale rassicurazione viene dal generale appesantimento di tutti i giocatori messi in campo, come se davvero la preparazio­ne svolta finora abbia assicura­to una buona tenuta per mesi e mesi trascurando velocità e movimenti che saranno studia­ti da domani al 18 agosto, gior­no del debutto in Europa Lea­gue. Tutto è rimediabile, a condi­zione che gli errori siano am­messi e corretti. Dispiace che a Edy Reja tocchi il ruolo di para­fulmine, come se un altro tecni­co dotato di bacchetta magica potesse fare subito meglio di lui. All’allenatore spetta il dovere di parlare con chiarezza, compie­re in libertà le proprie scelte e assumersene appieno la re­sponsabilità. […]

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Lazionews.eu è una testata giornalistica Iscritta al ROC Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 137 del 24-08-2017 Società editrice MANO WEB Srls P.IVA 13298571004 - Tutti i diritti riservati