APOLLON LAZIO INTERVISTA ACERBI – La Lazio perde la possibilità di giocarsi il primo posto nel girone con l’Eintracht. I biancocelesti escono sconfitti contro l’Apollon Limassol per 2 a 0. Al termine della gara Francesco Acerbi ha analizzato quanto accaduto ai microfoni del canale tematico del club e a Sky.

APOLLON-LAZIO – “Il record è una cosa a parte. Loro erano più cattivi, volevano fare bella figura davanti al loro pubblico. Si poteva vincere o perdere ma dovevamo entrare con un atteggiamento diverso. È normale che quando sei già passato un minimo di rilassi, ma non dev’essere un alibi. Loro hanno meritato la vittoria, sono stati più cattivi di noi.

CHIEVO – “Ora testa al Chievo. Il Chievo ha pareggiato a Napoli, Di Carlo mette bene in campo la squadra. Se non sei cattivo la perdi”.

RECORD – “Non chiedo assolutamente io al mister di giocare, non penso al record. Simone Inzaghi è l’allenatore e lui deve decidere, il mio ruolo è quello del calciatore e il mio unico compito è fare bene quello che mi chiede il mister”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.