LA GAZZETTA DELLO SPORT. Il diktat di Reja «Ora eliminiamo il Napoli»

Pubblicato 
sabato, 07/04/2012
Di
Redazione Lazionews.eu
Tempo di lettura: 2 minuti

LA GAZZETTA DELLO SPORT. Il diktat di Reja «Ora eliminiamo il Napoli»

Una sintesi dell’articolo de "La Gazzetta dello Sport": «Come una finale: dobbiamo vincerla anche per ricordare Chinaglia»

(getty images)

Come una finale. Contro il «suo» Napoli «ma ormai è una sfida che sento meno rispetto alle prime volte che ritrovavo da avversario la mia ex squadra» Edy Reja si gioca una fetta importante, quasi decisiva della lotta per conquistare un posto nella prossima Champions League. «E' una gara che può essere decisiva — osserva il tecnico —, non credo risolutiva perché poi ci saranno ancora parecchie partite da giocare, però sicuramente è molto, molto importante». E il motivo è presto spiegato: «Il Napoli è indubbiamente la nostra rivale più pericolosa nella corsa al terzo posto. Il suo cammino in campionato è stato frenato dalla partecipazione alla Champions League, ma adesso sono sicuro che nello sprint finale daranno il massimo per arrivare terzi».  Un obiettivo, quello del terzo posto che è lo stesso di una Lazio che, pur occupando saldamente quella posizione già da parecchio tempo, ultimamente ha mostrato più di uno scricchiolio preoccupante. «E' vero  è un periodo che le cose non vanno come dovrebbero andare. Abbiamo perso troppe partite sette delle ultime quattordici in campionato, ndr. Io mi auguro, ma ne sono anche convinto, che la mia squadra sia pronta a ripartire. Da qui alla fine del campionato dovremo cercare di non perdere più, al massimo potrò tollerare una sconfitta nelle restanti otto gare». Il tecnico, pur dovendo fronteggiare ancora molte assenze «ma pure il Napoli ne ha», è sicuro nella reazione della squadra per tanti motivi.  Sicuramente a dare la spinta a regire ai biancocelesti c'è la memoria di Chinaglia da onorare, che l'Olimpico celebrerà prima della partita col Napoli. «E' stata una settimana particolare, sicuramente raddoppieremo l'impegno per ricordare degnamente Chinaglia che Reja affrontò da giocatore con la maglia del Palermo, ndr. Dedicargli un campo di Formello? Sì, può essere una buona idea. Lui è stato un campione, un grandissimo trascinatore. La squadra è rimasta sorpresa e dispiaciuta per la sua scomparsa. Sarebbe davvero bello dedicagli una vittoria importante. Faremo di tutto per riuscirci».  

, ,
Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram