Lazio, le parole di Cristian Brocchi su Sarri e Romagnoli

Pubblicato 
martedì, 25/10/2022
Di
Christian Gugliotta
lazionews-cristian-brocchi-monza
Tempo di lettura: < 1 minuto

LAZIO BROCCHI INTERVISTA - Cristian Brocchi è intervenuto ai microfoni ufficiali biancocelesti dove si è espresso sulla Lazio di Sarri, spendendo in particolare delle parole su Alessio Romagnoli, allenato dall’ex centrocampista del Milan nel 2016.

LEGGI ANCHE--> Lazio, Stadio Flaminio: arriva l'ultimatum dal comune

Lazio, le parole di Brocchi nell'intervista

"Nel calcio di oggi c’è sempre tanta fretta. Si pensa che un allenatore possa fare tutto in poco tempo. Il lavoro è alla base di ogni successo. Alcune squadre stanno dimostrando che quando una società sceglie un allenatore, deve farlo anche a livello di giocatori e di caratteristiche dei giocatori. Magari si deve fare anche qualche sacrificio, però non può essere un singolo calciatore che fa vincere dei campionati. Il Milan è stato il primo a dare dimostrazione di questo. La Lazio con Sarri sta facendo la stessa cosa, gli è stato dato il giusto tempo. Adesso i risultati si stanno vedendo.

Su Romagnoli

"Sì, aveva rallentato, con Pioli non venivano messe in risalto le sue qualità, bensì le difficoltà. Non si discute, è veramente bravo, forte. Lavorare come fa Sarri è importante per lui e mette in risalto le sue qualità. Difendere uomo contro uomo con 30/40 metri alle spalle... magari fa un po’ di fatica. Ogni giocatore si esalta in un determinato modo di fare calcio. Aver vissuto un momento di difficoltà, esser tornato a Roma per la squadra per cui tifa, non c’era cosa migliore per lui. È riuscito a ritrovarsi e a tornare a essere il difensore che abbiamo ammirato. Giovedì sera sarò all’Olimpico per vedere la partita. Vendetta sportiva? I risultati negativi non ti vanno mai giù (ride, ndr)". 

, , , ,
Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram