Lazio, ecco i motivi del calo

Pubblicato 
sabato, 30/05/2015
Di
Redazione Lazionews.eu
Tempo di lettura: 2 minuti

NUMERI E CURIOSITA' - Il calo della Lazio è evidente ed i numeri delle ultime 7 giornate parlano chiaro: appena 2 vittorie, 2 pareggi e 3 sconfitte per un totale di 8 miseri punti. Dopo i 24 conquistati tutti d'un fiato, questa battuta d'arresto della truppa di Pioli ha messo a repentaglio la qualificazione alla prossima Champions, che verrà decisa nello scontro diretto del San Paolo col Napoli.

DIFETTO DI PRECISIONE - La straordinaria striscia di vittorie consecutive, fatta registrare a cavallo tra febbraio e aprile, è stata caratterizzata da un fattore peculiare: il rendimento pressoché perfetto sotto porta. Diciannove gol messi a segno in 8 gare, corredati da una precisione al tiro mostruosa da parte degli avanti biancocelesti. Proprio quest'ultima qualità è stata una connotazione distintiva della Lazio nelle prime 30 giornate di campionato, quando gli erano sufficienti 7.53 tiri di media per trafiggere le porte avversarie. Nelle ultime sette, invece, la truppa di Pioli sembra aver smarrito la sua proverbiale mira: come mette in evidenza Lazio Page, il dato ora è salito fino ad un preoccupante 11.77 tiri per gol. Quattro conclusioni di media in più che stanno facendo tutta la differenza del mondo.

PROBLEMI ATAVICI - A tutto questo si aggiunge l'acutizzarsi di un problema ormai noto: i secondi tempi da incubo. Nella ripresa, infatti, la Lazio ha subito il doppio (24) delle reti incassate nei primi 45 minuti (12): praticamente il 66,6% dei gol subiti in questo campionato (il dato peggiore di tutta la Serie A...). A conti fatti, la formazione biancoceleste ha perso il il 35% dei secondi tempi giocati (13 su 37), facendo crollare la media dagli 1.78 punti del primo tempo, agli 1.45 della ripresa. Un dato sicuramente preoccupante, una problematica che dovrà essere necessariamente risolta il prossimo anno se l'obiettivo è quello di riconfermarsi ad alti livelli.

D.G.

 

 

Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram