Hamsik racconta Sarri: "Mi ha lasciato il segno, mi piace molto"

Pubblicato 
mercoledì, 14/12/2022
Di
Andrea Castellano
lazionews-lazio-marek-hamsik
Tempo di lettura: < 1 minuto

LAZIO HAMSIK SARRI INTERVISTA - Tra passato, presente e futuro, Marek Hamsik si è raccontato ai microfoni di DAZN. Tra i tanti temi lo slovacco ha raccontato anche del rapporto con il tecnico della Lazio Maurizio Sarri al Napoli.

LEGGI ANCHE ---> Sarri: "Milinkovic ha un problema alla caviglia. I ragazzi mi trascinano"

Le parole di Hamsik su Sarri

"Mi piace Sarri, Guardiola, quelli che giocano a calcio. Sarri mi ha lasciato il segno. Benitez era un grande allenatore, con lui sono arrivati Albiol, Reina, Higuain, giocatori di livello internazionale. Dopo è venuto Sarri, per tre anni con lui abbiamo giocato sempre a due tocchi, immagina a che velocità di pensiero dovevi muovere la palla e per tre anni lo abbiamo fatto. Come calciatore mi sono divertito tanto, tutta l'Europa ci seguiva, era un Napoli da Play Station, si giocava a memoria. Qualche volta il mister si girava di schiena, gli bastava sentire la palla e capiva che stavamo giocando insieme. Se facevo un tocco in più...si fumava 50 sigarette (ride, ndr)".

, ,
Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram