Lazio, ecco Marcos Antonio: il nuovo centrocampista alla corte di Sarri

Pubblicato 
martedì, 21/06/2022
Di
Andrea Castellano
lazionews-lazio-marcos-antonio
Tempo di lettura: 2 minuti

LAZIO MARCOS ANTONIO - Il primo colpo dell'estate 2022 della Lazio è arrivato dalla tristemente nota Ucraina. Infatti, è sbarcato a Roma dallo Shakhtar Donetsk Marcos Antonio, centrocampista classe 2000. Per l'ufficialità bisognerà aspettare i primi di luglio, ma il giocatore oggi pomeriggio andrà a Formello e domani svolgerà le visite mediche per poi porre la firma sul contratto. La società biancoceleste sborserà una cifra intorno ai 10 milioni di euro per il brasiliano, che è stato acquistato per compensare l'addio di Lucas Leiva. Detto ciò, andiamo a conoscere meglio l'ufficioso nuovo regista di Maurizio Sarri.

Lazio, chi è Marcos Antonio: la 'Formiguinha' di Poções

Marcos Antonio è nato a Poções, in Brasile, il 13 giugno del 2000, e ha cominciato a giocare a calcio nell'Athletico Paranaense. Nel 2018 viene acquistato dall'Estoril Praia, dopo essere stato adocchiato nella società di Curitiba e con il Brasile U17, con cui ha vinto il Campionato Sudamericano. Con la giovanile verdeoro ha raggiunto anche il terzo posto ai Mondiali di categoria. In maglia gialloblù ha esordito in campionato a 18 anni, e nel 2019 lo Shakhtar Donetsk lo ha prelevato per 3,5 milioni di euro. In Ucraina, passo dopo passo, ha guadagnato fiducia, consapevolezza e titolarità, fino all'arrivo di De Zerbi con cui si è consacrato definitivamente.

Lazio, chi è Marcos Antonio: il talento sbocciato con De Zerbi prima della guerra

Marcos Antonio, come già detto in precedenza, si è trasferito allo Shakhtar Donetsk nel 2019. Il centrocampista è solo uno dei tanti brasiliani acquistati dal club arancionero, che ha un grandissimo lavoro di scouting dietro i propri innesti. La crescita del classe 2000 è stata graduale e in crescendo, mostrando da subito grandi doti da palleggiatore e da amministratore del gioco. Infatti, alla sua prima stagione ha collezionato 9 gettoni e 1 gol, realizzato nella semifinale di Coppa d'Ucraina contro il SK Dnipro. Nelle due annate successive è diventato il centro assoluto della squadra: 64 presenze (di cui quattro da trequartista), 5 reti e 4 assist. Invece, nell'ultimo campionato, purtroppo interrotto a causa della guerra, con De Zerbi alla guida, ha giocato 28 partite, realizzando 3 gol e 1 assist. Con il tecnico italiano ha trovato un'ottima intesa, grazie soprattutto alle sue caratteristiche tecniche e di palleggio che si sposano perfettamente con le idee di calcio del mister ex Sassuolo.

Lazio, chi è Marcos Antonio: il nuovo regista di Maurizio Sarri

Detto ciò, Marcos Antonio risulta essere il classico brasiliano dotato di grandissime capacità tecniche, con un'elevata intelligenza nell'amministrazione del gioco. In più, è molto abile da mezzala in un centrocampo a tre e soprattutto da mediano davanti la difesa. Non è da sottovalutare poi il suo breve passato da trequartista con lo Shakhtar Donetsk, che potrebbe aiutare ancor di più il suo nuovo tecnico Maurizio Sarri. Da sottolineare anche la sua esperienza europea: 12 presenze in Champions League e 10 in Europa League, contro squadre come Real Madrid, Manchester City e Inter. Inoltre, in patria è stato accostato all'ex Chelsea Ramires e gli è stato anche affibbiato il soprannome di 'Formiguinha', vista la sua altezza di 166 cm e la sua costituzione corporea brevilinea. È un centrocampista a cui piace svariare e muoversi liberamente in mezzo al campo, cercando anche spesso l'inserimento in area di rigore. Alla Lazio con Sarri potrà migliorare a dismisura, visto il suo grande potenziale e le sue caratteristiche adatte al gioco dell'allenatore biancoceleste.

Andrea Castellano

, , , , ,
Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram