Tempo di lettura: 2 minuti

LAZIO Ripert – Continua il ritiro della Lazio sotto le tre cime di Lavaredo. Il preparatore atletico Fabio Ripert, è intervenuto ai microfoni del canale ufficiale biancoceleste per fare il resoconto di questi giorni.

RITIRO – “Il ritiro è andato molto bene, questa mattina abbiamo disputato la 27ª seduta, i calciatori sono stati sottoposti a carichi importanti, abbiamo effettuato tre sedute aerobiche fuori dal campo, cinque allenamenti incentrati sulla forza e cinque amichevoli. Quest’anno abbiamo aggiunto un test perché la partita è l’allenamento più importante”.

LEIVA – “Quello di Leiva non è un infortunio grave, tra una settimana tornerà con la squadra, ieri ha ripreso a correre, sarà con noi al più presto. Questa fase del ritiro è fondamentale per creare la base di lavoro per tutto l’anno. L’importante è portare tutti al massimo livello per esprimersi al meglio”.

DOPO AURONZO – “Dopo Auronzo, sono in programma tre giorni di riposo, si riprenderà il 31 pomeriggio, poi sono previste due sedute di lavoro a Roma, delle quali una sarà aerobica sul campo. Da questo punto di vista, altre sedute sono in programma in Germania. A livello di forza, punteremo maggiormente sull’esplosività con l’avvicinarsi delle prime partite, poi in vista del 25 agosto lavoreremo secondo la settimana tipo”.

STAFF – “Il preparatore atletico è una figura di raccordo tra tutti i componenti dello staff, tra tecnico ed equipe sanitaria, tra squadra e mister: c’è una continua interazione con tutti questi settori. Il dialogo è importante, capire il giocatore affinché ci sia la giusta empatia per costruire rapporti e far sì che i calciatori riescano ad adattarsi e far capire le problematiche anche esterne al campo. è fondamentale avere un ruolo psicologico nei confronti della squadra”.

CHAMPIONS – “Ce la mettiamo tutta ogni anno per arrivare in Champions: in tre anni, siamo sempre andati meglio della stagione passata. Quest’anno abbiamo vinto la Coppa Italia, ogni anno abbiamo incrementato l’obiettivo e quest’anno vogliamo crescere ancora su tutti i fronti, che sia campionato, Europa League, che è una manifestazione bellissima, e la Coppa Italia, che a noi regala sempre grandi soddisfazioni”.

INIZIO STAGIONE – “La Supercoppa si disputerà a dicembre quindi ora pensiamo solo alla prima di campionato, sperando che il calendario in avvio sia migliore dello scorso, preferibilmente senza partire affrontando le prime due della classe, ma noi non abbiamo paura di nessuno e abbiamo dimostrato di poter battere chiunque”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.