lazionews-lazio-musiala-patric-musacchio-marusic-bayern-monaco-champions-league
LaPresse
Tempo di lettura: 2 minuti

LAZIO BAYERN MONACO PAGELLE – Crolla la Lazio di Simone Inzaghi sotto i colpi del Bayern Monaco. Il club bavarese ha espugnato l’Olimpico, vincendo per 1-4. Imperdonabili gli errori della retroguardia biancoceleste, che hanno concesso occasioni clamorose ad un reparto offensivo già di per sé difficile da controllare. Queste le pagelle di Paolo Cericola.

Lazio-Bayern Monaco, le pagelle di Paolo Cericola

Reina 5 – Nel primo tempo 4 tiri e 3 goal. La ripresa non migliora la percentuale. Si prende delle confidenze con i piedi eccessive visto gli avversari
Patric 4 – Sane lo devasta, non lo prende mai. Sbaglia tutto sullo 0 a 3, annichilito nello stappo dal tedesco sullo 0 a 4.
Acerbi 5 – Lewandowski è il peggiore dei clienti. Il duello è fisico in ogni zona del campo. Va in difficolta fino a commettere l’autogoal dello 0 a 4.
Musacchio 4 – Clamoroso l’errore che cambia la gara al 9º. Inzaghi lo leva dopo mezz’ora per Lulic.
Marusic 6 – Spinge con continuità da 5º con forza e convinzione. Quando esce Musacchio Inzaghi lo piazza al posto dell’argentino. Fa il suo.
Milinkovic 5 – Si vede pochissimo. Non incide. Non gli viene concesso un rigore clamoroso nel primo tempo.
Leiva 5 – Evanescente. La velocità del Bayern lo mette sempre in difficoltà.
Luis Alberto 5 – Fatica a trovare gli spazi e le giocate che si conoscono. Prende anche il giallo.
Lazzari 5 – Parte male forse sentendo la pressione. Fatica a prendere in velocità i tedeschi
Correa 6,5 – È il migliore dei suoi. Lucido ed attendo non patisce la gara. Bravo anche sul goal della bandiera
Immobile 5 – Poco cattivo sotto porta. Sembra cercare la giocata sicura senza trovarla mai.
Inzaghi 5 – Voleva restare aggrappato alla qualificazione ma dura 9 minuti il disegno che crolla dopo l’errore di Musacchio. Troppo più forti, anche senza tanti titolari, per fare certi regali. Partita troppo sentita e sbagliata da troppi giocatori contro i più forti di tutti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.