lazionews-napoli-lazio-correa-joaquin
Foto LaPresse
Tempo di lettura: 2 minuti

NAPOLI LAZIO PAGELLE – La Lazio chiude con una sconfitta un campionato dalle mille emozioni. Al San Paolo il Napoli vince 3-1, condannando la squadra di Simone Inzaghi al quarto posto finale in classifica. L’unica nota lieta in casa biancoceleste è il gol bandiera di Ciro Immobile, arrivato a quota 36 reti in stagione ed eguagliando il record di Gonzalo Higuain. Queste le pagelle del nostro direttore, Paolo Cericola.

Napoli Lazio le pagelle di Paolo Cericola

Strakosha 6 Battuto subito da Fabian Ruiz senza averne colpe. Stesso discorso sul rigore, così come su Politano
Patric 6 Insigne è un avversario da mal di testa, ma lui ancora una volta ci mette lucidità, qualità nelle entrate e tempismo.
Luiz Felipe 5 Il centrocampo filtra poco. Mertens gli sbuca da più parti. Sfortunato sulla deviazione che batte Strakosha
Acerbi 6 Ancora una volta a sinistra, non è sicuro come da centrale anche perché il ruolo non gli piace molto
Lazzari 5 Spinge sempre tanto. È stato una costante dalla ripresa del campionato. Sempre pericoloso in ogni giocata, ma poco lucido in chiusura. Il Napoli dalla sua riesce spesso ad andare in superiorità
Luis Alberto 5,5 Cerca di costruire, ma l’aggressione del Napoli non lo aiuta. Si abbassa molto per cercare palloni giocabili, ma si vede pochino nel primo tempo. Meglio nella ripresa, ma è solo
Parolo 5,5 Troppo solo nel mezzo. Il Napoli passa spesso nel mezzo. Lotta e corre su ogni pallone. Troppo irruente l’entrata sul rigore che decide la gara
Milinkovic 5 Parte sornione poi piano piano cresce alla distanza. Ha il merito di far salire di livello tutta la squadra dopo lo svantaggio.
Marusic 5,5 Dà sostanza alla fascia sinistra in supporto ad Acerbi. Callejon va contenuto e lui ci mette fisico e sostanza. Bravo a collezionare l’assist per Immobile
Correa 6 In crescita. È quello più pericoloso verso in quale il Napoli non fa sconti con le entrate. Si muove con grande pericolosità fra le linee partenopee
Immobile 6 Riesce a mettere dentro anche il 36º . Poco supportato dai compagni. Diventa per la terza volta capocannoniere, brucia tutti sulla Scarpa d’oro ed aggancia Higuain nella classifica di sempre dei goal in una stagione. Peccato non riesca a fare il 37º, ma va più che bene così.
Inzaghi 6 Fa 203. Nessuno come lui nella storia del club. Chiude la stagione con una bella prestazione a Napoli figlia di una stagione molto positiva. Chiude 4º causa la vittoria dell’Inter a Bergamo ! Applausi !!!!!

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.