Mimmo Caso: "La Lazio è una realtà consolidata del nostro calcio. Champions? Bisogna crederci"

Pubblicato 
martedì, 12/11/2019
Di
Redazione Lazionews.eu
Tempo di lettura: < 1 minuto

MIMMO CASO LAZIO - Ha vestito la maglia della Lazio per tre stagioni, dal 1985 al 1988, prima di allenarla per 16 partite nel 2004. Domenico Caso, ex centrocampista biancoceleste, è intervenuto ai microfoni di TMW Radio per analizzare il momento dell'undici di Inzaghi.

Momento Lazio

"Non c'è da sorprendersi di questa Lazio. Da anni la squadra sta esprimendo un bel calcio ed è una realtà consolidata. Quando in campo ci sono i giocatori più importanti la Lazio può competere con chiunque. Certo, in questi anni ha sprecato occasioni importanti per arrivare ad obiettivi alla portata come la qualificazione Champions. Però è dipeso da loro. E in ogni caso non si può parlare di sorpresa adesso se si considera che in questi anni ha saputo vincere la Supercoppa battendo la Juve. Manca forse questa convinzione di credere fino in fondo in alcuni obiettivi fondamentali".

Luis Alberto

"C'è anche da dire che quando manca un giocatore come Luis Alberto o Correa o Immobile inevitabilmente un po' scende il livello. Il tasso tecnico diminuisce, non si può fare a meno dei big. E vale un po' per tutti. I giocatori importanti ti fanno vincere. Inzaghi fa esprimere al massimo lui, Milinkovic, Correa con un tema tattico che li esalta. L'unico appunto, vista la qualità della squadra, è non essere approdati in Champions".

Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram