Montella: "Fiero della Samp, questo pari vale più di una vittoria"

Pubblicato 
martedì, 15/12/2015
Di
Redazione LN
Tempo di lettura: 2 minuti

Pubblicato il 14/12 alle 23.07

INTERVISTE POST GARA - Un pareggio ottenuto allo scadere, quando tutto lasciava presagire l'ennesima sconfitta. Zukanovic salva la Sampdoria all'Olimpico, pareggiando al 93' il gol di Matri che aveva portato in vantaggio la Lazio. Al termine della gara, le dichiarazioni di Montella, l'allenatore dei blucerchiati.

MONTELLA IN CONFERENZA STAMPA

Un pareggio importante per voi...

"La squadra oggi ha disputato un ottima partita. La Lazio ha esterni pericolosi, di primissimo livello. Oggi abbiamo posto le basi per essere una squadra completa"

Cosa ha pensato quando avete preso gol?

"Mi è cascato il mondo addosso, ho pensato che non meritassimo di perdere. Poi appena ho visto la squadra riniziare il gioco e prendere in mano la partita sono stato fiero dei ragazzi, hanno avuto una reazione importante. Sono fiero della prestazione"

In questa settimana cosa è accaduto?

"Abbiamo smussato alcuni equivoci, ho trovato una compattezza di gruppo da squadra importante"

Si sono affrontate le squadre più brutte del campionato?

"Ho visto partite peggiori, la mia squadra ha fatto una buona prestazione"

Che effetto le ha fatto l'Olimpico semideserto?

"E' triste, purtroppo i nostri stadi si stanno svuotando sempre di più"

MONTELLA A SKY SPORT

Impressioni a caldo?

“Sicuramente questo pareggio vale più di una vittoria. Abbiamo avuto un atteggiamento compatto e non meritavamo una sconfitta. Abbiamo avuto una reazione da grande squadra”

Un punto che libera la mente?

“Assolutamente sì. Questo punto ci dà la consapevolezza che la strada è quella giusta e sono orgoglioso per l’atteggiamento avuto dalla squadra in campo. Adesso abbiamo le basi e sopra queste dobbiamo migliorare”

Come mai hai rinunciato a Muriel all’inizio?

“Perché pensavo che Muriel mi facesse vincere la partita negli ultimi 30 minuti. Non ha la continuità per tutti i 90 minuti, deve ancora crescere in questo e quando lo farà sarà un campione. Detto questo, oggi è entrato benissimo e sono felice di questo. Eder? Un affaticamento, tra qualche giorno ne sapremo di più”

Dopo il gol di Matri, quando speravi nel pari?

“Appena abbiamo subito gol mi è cascato il mondo addosso perché non meritavamo. Ma l’atteggiamento immediato dei ragazzi me l’hanno fatto sperare”

MONTELLA A MEDIASET

"Siamo stati insieme, ci siamo conosciuti un po' meglio per andare avanti in un'unica direzione. La squadra mi è piaciuta, non meritavamo di perdere e abbiamo avuto la forza di riprenderla".

Assenza Eder pesava?

"E' un giocatore veloce, ha il gol nelle corse, la sua assenza pesa. Era importante trovare la squadra, ora siamo squadra vera e sono caratteristiche che dobbiamo portarci dietro. Nulla arriva per caso nella vita, ho voluto la Sampdoria, ho la possibilità di completarmi come allenatore, non ho rimpianti"

Obiettivo?

"Abbiamo una partita di Coppa importante, poi vediamo quali possono essere gli obiettivi. Per un allenatore la vittoria più grande è l'atteggiamento visto in campo oggi"

Grande attenzione in fase difensiva?

"Siamo stati più corti, ci abbiamo lavorato molto. Come ho detto nei giorni scorsi ho fatto qualche errore di valutazione nella metodologia di lavoro. Quando si subentra c'è poco tempo, mi ero illuso di portare avanti certi concetti. Credo che sia più facile allenare la fase difensiva, serve meno tempo rispetto a quella offensiva"

Muriel in panchina e Cassano in campo. Come spiega la scelta?

"E' una scelta, lui è impressionante. Si può essere decisivi anche e soprattutto entrando nel finale"

Voleva il rosso su Berisha?

"Mi sembrava espulsione, ma dalla panchina non posso vedere. Magari con il giocatore in porta non riuscivamo a segnare (ride, ndr)"

Mercato?

"Ne abbiamo parlato, siamo in contatto costante"

, ,
Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram