La delusione di Marco Parolo Europa League incontro Lazio v Celtic allo stadio Olimpico di Roma Roma, 7-11-2019 © Marco Rosi / Fotonotizia

PAGELLE LAZIO CELTIC – Questa sera, la Lazio è stata sconfitta per 2-1 dal Celtic, abbandonando con quasi ogni probabilità le speranze di passaggio del turno. Queste le prestazione date ai calciatori biancocelesti dal direttore di Lazionews.eu, Paolo Cericola.

Le pagelle

Strakosha 5,5 prende solo tanto freddo. Parate zero, subisce goal senza poter intervenire. 

Luiz Felipe 5 sbaglia tanto, troppo. Superato in campionato nelle gerarchie oggi si capisce il perché. Mette lo zampino nella frittatona difensiva che porta al pari scozzese. 

Vavro 5,5 ormai è un centrale. Dalla partita interna con il Rennes in poi è schierato in mezzo alla difesa. Fa cose semplici e vista la difesa……..

Acerbi 5 riportatelo al centro. Si concede confidenze non da lui, buca consegnando  a Forrest la palla del pari. 

Lazzari 6 inzaghi lo piazza 20 metri dentro la metà campo biancoceleste e lui ne trae grandi benefici. Avere tanto campo lo aiuta in progressione. 

Milinkovic 5,5 si preoccupa molto di aiutare Leiva. Si spinge poco in attacco e lo fa solo sui lanci lunghi di Acerbi. Sbaglia lo stop che da il la al pareggio ospite 

Leiva 5 si vede poco. Gioca qualche buon pallone ma in gare così serve tutta la sua esperienza cosa che lui non mette

Parolo 6 si danna l’anima, gioca ovunque sfiorando anche il goal. 

Jony 5 altra gara sbagliata. Inzaghi lo schiera ancora da 5º a sinistra ma è palesemente insufficiente. Non è un 5º e si vede. 

Immobile 6,5 semplicemente impressionante. Lui ci mette cuore e generosità, sempre ! Al primo pallone giocabile, su una deviazione neanche pulitissima di Caicedo, lui castiga e fa 101. È il solo ad essere pericoloso in avanti ma non può risolvere sempre e solo lui.  

Caicedo 5 non è al meglio. La spalla non ha lesioni ma si fa sentire. Non è condizionato nella mobilità, l’avversario è perfetto per lui. Serve l’assist ad immobile del vantaggio. 

Inzaghi 5 gioca la terza di tre partite uguali in Europa. Elogi in campionato 3 vittorie  e tante lusinghe la solita Lazio sbaglia quella più ‘facile’. Fa goal dopo 7 minuti si siede, come sempre in queste occasioni, viene rimontata. Ora la classifica si fa complicata. 

Berisha 3 fa una cosa che è vietata sui campi dilettanti.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.
Nella notte dei tempi, era il 1994, decisi che il giornalismo doveva essere la mia strada; così è stato. Ho iniziato con il nuoto poi il calcio dei grandi. Ho consegnato giornali nei bar, nei circoli, per strada, annusando il profumo delle rotative ed il fascino della stampa su carta. Mondiali, europei, Nazionale, il miglior momento del calcio Nazionale con le ‘7 sorelle’....non mi sono fatto mancare nulla. Ho lavorato per il Corriere dello Sport, il Tempo, il Giornale, l’agenzia di Stampa Dire, Radio Incontro e dal 1997 sono inviato di Radio Radio. L’unico hobby che ho coltivato ed al quale non rinuncio: 3 figli meravigliosi.

1 commento

  1. Caro Cericola, una Lazio che domina, concede pochissimo e tutte queste insufficienze? Milinkovic ha giocato forse la miglior partita finora, Parolo generoso come Caicedo (non al meglio). Come si fa a dire “dopo 7 minuti si siede..”, neanche un romanista.. scusi, ma che partita ha visto?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.