PRIMAVERA. Inzaghi è orgoglioso: "Abbiamo meritato di vincere, che grande cuore che abbiamo! Ora ci giochiamo tutto in Liguria"

Pubblicato 
sabato, 30/05/2015
Di
Redazione Lazionews.eu
Tempo di lettura: 2 minuti

PRIMAVERA SS LAZIO - Dopo l'impresa biancoceleste con il Palermo in un match dai mille capovolgimenti e dal batticuore incredibile, Il mister Simone Inzaghi si presenta in conferenza stampa al settimo cielo ed orgoglioso dei suoi ragazzi. “E’ stata una partita difficile, son contento. Abbiamo giocato bene meritando di vincere. Il Palermo è una squadra tosta, allenata bene. Abbiamo trovato una squadra in salute, avremmo dovuto far gol prima. Ma siamo stati bravi a ricompattarci dopo il gol preso e andiamo meritatamente alle Final Eight.  Questi ragazzi hanno un gran cuore, siamo i migliori in Italia. Per ora abbiamo vinto tutto quello che c’era da vincere, ora andremo a giocarci tutto in Liguria. Lì saranno tutte squadre forti, una vale l’altra. Dovremo riposarci, abbiamo speso molto contro Samp e Palermo. Subiremo qualcosa a livello di squalifica, ma abbiamo visto nell’arco della stagione che anche con delle assenze importanti abbiamo fatto sempre bene. Il segreto è il gruppo, dispiace per chi sta giocando meno. Guardate Rossi e Milani, gente che si allena bene e aspetta il proprio turno, poi quando vanno in campo da sempre il fritto. Penso a Germoni, Dovidio, Rokavec, è anche merito loro se sono arrivati tutti questi successi. Mi sarebbe dispiaciuto uscire così,  ma alla fine contro questo Palermo ci abbiamo creduto fino alla fine. Queste sono partite con tanta tensione. In occasione della mia espulsione non avevo fatto niente, è stata allontanato uno dalla loro panchina e hanno voluto la mia espulsione. Io non volevo uscire perché non avevo fatto nulla, se non incitare i miei ragazzi. La squadra ha raggiunto consapevolezza grazie ai successi ottenuti. Nazionali? Ora vedremo, Oikonomidis non stava bene, ha stretto i denti dimostrando quanto tiene a questo club. Un grosso applauso a tutti. E’ stato un grande ciclo quest’anno, dovevamo essere inferiori sulla carta rispetto agli altri anni. Alla vigilia non si può dir niente, ma questi ragazzi hanno fatto parlare il campo. Senza i playoff avremmo fatto un lavoro specifico, senza infortuni e squalifiche. Siamo sempre andati avanti, lo faremo anche questa volta".

Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram