lazionews-lazio-vavro-denis
LaPresse
Tempo di lettura: < 1 minuto

DENIS VAVRO – Dopo essersi sottoposto alle visite mediche, Denis Vavro si è presentato al suo nuovo club, l’Huesca. Lo slovacco, arrivato in Spagna in prestito dalla Lazio, in conferenza stampa ha parlato dell’ultimo spezzone di stagione in biancoceleste.

Le parole di Vavro

“Ho giocato una sola partita, l’allenatore mi ha messo fuori lista e non giocare mi ha reso nervoso. Dopo la mancata cessione al Genoa ero sempre più nervoso. Ringrazio l’Huesca per l’opportunità. Volevo approfittarne, l’obiettivo è salvare la squadra. Mi adatterò rapidamente. In questo senso la situazione è simile a quella in Italia in quanto a livello fisico e di competizione, prendere il ritmo, che può richiedere una o due settimane. Non deve essere più lungo”.

L’Huesca

“Tutti i calciatori hanno qualità, in questo campionato si gioca un buon calcio. La maggior parte delle squadre esprimono un ottimo gioco. Mi piace il calcio a uno e due tocchi. È un campionato top! Combatto per tutti i 90 minuti, do passaggi corti, ma riesco ad adattarmi bene anche ai passaggi lunghi per l’attaccante e in aria sono bravo. Mi trovo benissimo a giocare al centro, ma posso farlo anche a destra. Serie A? È un calcio in cui c’è più contatto, lotta e velocità. Mi sembra troppo tattico”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.