WILSON e ODDI parlano del ritorno a Roma di 'Long John': "Era il suo sogno. Doveva essere qui..."

Pubblicato 
mercoledì, 17/10/2012
Di
Redazione LN
Tempo di lettura: 2 minuti

ODDI E WILSON SU CHINAGLIA  - E' di oggi la notizia che la salma di Giorgio Chinaglia sara’ presto trasferita a Roma  e sarà collocata nella tomba di famiglia dei Maestrelli, accanto a quella di Tommaso, l’allenatore del primo scudetto della Lazio. Per commentare questa lieta notizia, ai microfoni di Radio Sei, sono intervenuti Pino Wilson e Giancarlo Oddi, suoi compagni di squadra in quella mitica Lazio scudettata del '74. Ecco le loro parole:

WILSON: "E' stato bruttissimo non poterlo riabbracciare, siamo tutti felici di poterlo omaggiare così . Ci ritroveremo dopo quarant'anni, con lo stesso spirito che ci farà ricordare i vecchi tempi..."

ODDI: "E' un gesto bellissimo per noi, l'abbiamo fortemente voluto. Volevamo portare Giorgio dove doveva essere, qui a Roma. Era il suo sogno, me l'ha confessato tante volte, e ora sta tornando qui grazie a noi. Speriamo che la pratica burocratica vada a buon fine, le difficoltà sembrano superate e speriamo che al più presto si possa riportare Giorgio qui. Insieme a Wilson ne abbiamo parlato. La sua famiglia voleva riportarlo in Italia, Massimo Maestrelli è stato subito d'accordo. Prima volevamo mettere soltanto una foto di Giorgio accanto al Maestro, poi è nata l'idea di riunirli nella Cappella. Noi, Chinaglia e Maestrelli eravamo una famiglia. Non era una semplice amicizia, per me e per gli altri era un fratello, Tommaso come un padre. Un rapporto così bello da essere indescrivibile. Giorgio era ed è un mito, un trascinatore e un bomber come non ce ne sono più. Amava la Lazio come pochi, voleva sempre vincere. Giorgio non era mai banale, e sempre sarà così".

 

Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram