CALCIOMERCATO

Inzaghi, la sofferenza e la gioia: il mister ha videochiamato la squadra dopo il match

- Advertisement -
Tempo di lettura: < 1 minuto
- Advertisement -

VERONA LAZIO INZAGHI – Probabilmente, pur di esserci in un match così importante, Simone Inzaghi avrebbe pagato di tasca sua. Purtroppo le sacrosante regole delle quarantena glielo hanno impedito, ma il sacrificio è stato ben ripagato. La gioia per la rete di Milinkovic-Savic, che ha regalato alla sua Lazio una vittoria chiave nella corsa alla Champions, meritava di essere festeggiata. E allora il tecnico, che già aveva catechizzato la squadra nel pre-partita con una videochiamata nello spogliatoio, ha concesso il bis a fine gara. Il Corriere dello Sport oggi in edicola ha raccontato i dettagli del post-partita dell’allenatore piacentino.

Lazio, Inzaghi era a Verona con la testa e con il cuore

Inzaghi nel corso di tutto il match è rimasto in costante collegamento telefonico con l’assistente tecnico Riccardo Rocchini, con il match analyst Ferruccio Cerasaro e con Mario Cecchi, che ieri ha vestito i panni del secondo allenatore. Una gara di sofferenza per un duplice motivo, quella vissuta dal divano di casa Inzaghi. L’immagine del leone in gabbia forse rende bene l’idea. L’andamento del match poi, col gol che non arrivava, avrà certamente causato ulteriore frustrazione nell’animo del tecnico. Esploso poi a fine partita grazie al gol del Sergente. Nel post-gara, come riporta il quotidiano romano, Inzaghi ha voluto videochiamare la squadra, esprimendo così tutta la sua soddisfazione: “Siete stati commoventi per l’ennesima volta. Prova di carattere. Sono veramente contento, non era semplice battere una squadra scorbutica come il Verona“.

- Advertisement -© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Latest Posts

APPROFONDIMENTI