PETKOVIC elettrizza la Lazio: il suo inizio è da Champions

Pubblicato 
martedì, 02/10/2012
Di
Redazione LN
Tempo di lettura: 2 minuti

IL CORRIERE DELLA SERA (A. Arzilli) Dopo sei gare è sulla scia di Eriksson e Mancini...

 

(getty images)

 

L'inizio è da Champions, non c'è dubbio. La doppia battuta d'arresto (Genoa e Napoli) prima del successo col Siena ha rallentato la Lazio, ma Petkovic può comunque ritenersi soddisfatto per i 12 punti dopo 6 giornate, un bottino che solo il «gotha» dei tecnici biancocelesti può vantare allo stesso punto della stagione. Meglio di lui, ma di poco, c'è Eriksson che nell'anno dello scudetto aveva 14 punti dopo lo stesso numero di turni. E anche Roberto Mancini e Delio Rossi, che nell'anno della conquista della Champions in 6 giornate avevano ottenuto 13 punti. Zeman al secondo anno di Lazio ne aveva quanti Petkovic adesso, 12, mentre Reja ne aveva uno in più nell'anno della Champions persa per differenza reti con l'Udinese. Ma punto più punto meno sono tutti lì: l'inizio con sgommata ha dato per tutti il via alla cavalcata verso l'Europa. L'unico problema è al momento quello del gol. Dopo tre sfide a reti bianche, domenica ci hanno pensato Ederson e Ledesma, che non sono attaccanti. Klose è intoccabile e adesso Petkovic pensa di rilanciare e far sentire importanti anche Kozak, Floccari, Rocchi e Zarate per aiutare il tedesco a far volare i biancocelesti. A proposito di volo, EDERSON ha sfruttato al meglio la chance concessagli e ha rivelato in patria: «È stato molto emozionante sentire la folla urlare il mio nome spero che sia anche la prima di molte volte».

Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram