Primavera in Germania, Bollini: “Una bella esperienza sportiva e culturale, si gioca contro un calcio europeo”

BOLLINI

Il campionato Primavera è in pausa per le vacanze e riprenderà nella prossima settimana con la Lazio che sarà impegnata in trasferta in quel di Pescara. Per questo i ragazzi di mister Bollini ne hanno approfittato per andare in Germania a disputare un bel torneo amichevole indoor. Lo stesso mister ha rilasciato alcune dichiarazioni a lazio style radio apprezzando molto l’esperienza che stanno facendo i ragazzi: “E’ un’esperienza sportiva e culturale, si gioca contro un calcio europeo, contro squadre che hanno l’abitudine di giocare l’indoor, ma che fanno del settore giovanile un’organizzazione perfetta. Ieri qui in hotel è arrivato il Manchester ed hanno veramente un’ordine una disciplina a tutti i livelli, e poi giocheremo contro le squadre tedesche, proprio noi alle 13.30 affronteremo il Mainz squadra che lo scorso anno ha portato a casa questa rassegna. L’indoor favorisce sicuramente i ragazzi con maggiore tecnica, in un calcio totalmente diverso da quello a cui siamo abituati, ma che ci porterà ad una esperienza molto positiva”.

Come si preparano queste partite?: “Difficile preparale tatticamente, ma a livello fisico abbiamo portato avanti il nostro programma post vacanze natalizie, stiamo lavorando molto e questo torneo si prepara solo giocando. Saremo al palasport dove si respira un clima di festa, quasi tutto il giorno, dalle 12 fino alle 20”.

Cosa avete fatto, a livello tecnico-tattico, in queste vacanze? “Abbiamo lavorato parecchio sotto l’aspetto fisico e tattico, tutti sono disponibili, non solo a livello fisico ma anche con tanto entusiasmo tipico dei ragazzi”.

Sabato prossimo ripartirà il campionato“Nel nuovo anno cercheremo di fare quello che abbiamo fatto nel 2012, dove abbiamo centrato quasi tutti gli obiettivi. Vogliamo far crescere i ragazzi non solo dal punto di tecnico individuale, ma anche collettivo. Un ragazzo che esce dalla Primavera deve avere un timbro Lazio e di educazione, perchè si vedono troppo spesso ragazzi che pur uscendo con risultati importanti dal settore giovanile, poi in ambito di Serie A-B e Lega Pro non giocano. Serve una mentalità e una formazione superiore alla fascia età dei ragazzi. Cercheremo di vivere al meglio il nostro gruppo per conseguire risultati sportivi e individuali. Sappiamo di essere in un girone molto competitivo, ma noi cercheremo di onorare al massimo il nostro impegno forti anche del titolo di vice – campioni d’Italia”.

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.