CONFERENZA, Inzaghi: "Vogliamo continuare a far bene, conto sulla forza del gruppo. Della Roma temo l'allenatore"

Pubblicato 
sabato, 29/09/2018
Di
Redazione Lazionews.eu
Tempo di lettura: 3 minuti

pubblicato il 28/09

DERBY LAZIO INZAGHI CONFERENZA - Tutto pronto o quasi per l'importante impegno di domani contro la Roma: oggi pomeriggio alle 14 l'allenatore della Lazio Simone Inzaghi è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia del derby, per presentare il match: queste le sue dichiarazioni.

LA CONFERENZA STAMPA 

DERBY - "Sicuramente sappiamo che il derby è una partita a sé, abbiamo avuto pochissimo tempo per prepararlo, così come la Roma. I giallorossi in difficoltà? No, credo sia un momento ma siamo all'inizio del campionato. Vengono da un'ottima vittoria, vorranno fare una bella partita. A prescindere dalle ambizioni la stracittadina è importantissima per noi ed i nostri tifosi, vogliamo continuare la striscia positiva delle ultime prestazioni. Incontreremo una grande squadra, la differenza la faranno la fame dei ragazzi e la gestione dello stress. I supporter dal ritiro di Auronzo ci dicono che il derby lo aspettano con ansia. Vincere significherebbe tanto per noi, per la società, per i tifosi."

VANTAGGIO IN CLASSIFICA - "Noi dobbiamo continuare in questo percorso, abbiamo iniziato non al massimo, ora la squadra sta accumulando certezze. Dobbiamo continuare e non fermarci. I favoriti nel derby non esistono, i pronostici solitamente sono sempre stati ribaltati."

DI FRANCESCO - "Io ho grande stima per Di Francesco, so quanto è difficile allenare in una piazza come Roma. Ha portato la sua squadra in semifinale di Champions, dà molta organizzazione, è bravissimo. Ha avuto la fortuna, come me, di essere giocatore, ed è quindi agevolato nel suo ruolo da allenatore."

ROMA - "Abbiamo analizzato la gara della Roma col Bologna e col Frosinone, siamo pronti a tutti e due i moduli che potrebbero schierare. La Roma è molto aggressiva, dovremo essere bravi nella gestione della palla. Servirà attenzione, perché partite del genere si decidono sui singoli episodi. La Roma ha perso giocatori importanti ma ne ha acquistati altri, stanno avendo dei problemi ma nel campionato ci sono dei momenti. Mercoledì ha vinto, e questo ha dato loro certezze. Di loro tempo il singolo, il gruppo ma soprattutto l'allenatore: ha dato un'organizzazione importante."

EVENTUALE VITTORIA - "Vincere sarebbe una grandissima cosa perché darebbe seguito ai risultati ed aumenterebbe l'autostima. Per fare bilanci è presto, ci sono momenti nel calcio, i quattro punti di distacco non vogliono dire nulla."

LUIZ FELIPE E RADU - "Penso che domani avrò, ad eccezione di Lukaku, tutta la rosa. Radu ha avuto buone sensazioni, Luiz Felipe mancava dal 18 agosto e mi aveva dato ampie garanzie, ha fatto 75' minuti buoni ed aveva avuto un principio di crampi, ecco perché contro l'Udinese l'ho sostituito."

GAP LAZIO-ROMA - "Vogliamo ridurre il gap tra noi e loro, probabilmente rimasto sulla carta. Tutte le squadre di vertice si sono rafforzate, io sono convinto della mia Lazio. Abbiamo una rosa ampia che mi dà la possibilità di cambiare, ho bisogno di tutti e tutti quelli che vengono utilizzati mi stanno dando risposte."

ROCCHI - "Penso che per queste partite sia una garanzia. Ha arbitrato già tanti derby, ha fatto il Mondiale. Farà sì che lo spettacolo sia ancora migliore."

PREPARAZIONE - "I derby sono tutti particolari, questo è quello in cui c'è meno tempo di pensare ed accumulare stress. Siamo rientrati giovedì mattina, dovremo prepararlo nel migliore dei modi senza perdere energie mentali."

PIPPO INZAGHI E BOLOGNA - "Il Bologna ha fatto un'impresa, la partita l'ho analizzata. La Roma ha giocato col 4-3-3, potrebbe sceglierlo anche domani. Pippo è stato molto bravo, ha colpito i giallorossi nel momento migliore."

GRUPPO - "Nell'allenamento di oggi dovrò valutare bene i ragazzi. Per quelli che non hanno giocato ad Udine ieri ho avuto ottime conferme. Sulla carta l'unico indisponibile dovrebbe essere Lukaku. Io penso che tutti gli uomini che ho possono essere determinanti. La mia idea è quella che il singolo non vince il derby, è il gruppo che fa le imprese. Io ho la fortuna di avere un grande gruppo."

TIFOSI - "Io penso che alla fine i nostri risponderanno come sempre. Ho solo potuto fino ad ora di ringraziarli: ad Empoli abbiamo trovato circa 2500 tifosi ad aspettarci, e venivamo da due sconfitte ed una sola vittoria. I nostri tifosi non ci hanno mai tradito, anche domani si faranno sentire."

 

Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram