BROCCHI:”Vogliamo migliorare quanto di buono fatto l’anno scorso. La società si sta muovendo bene sul mercato!”.

(foto Getty Images)

Intervenuto ai microfoni di Lazio Radio Style, Christian Brocchi ha parlato del presente, del futuro e del passato. Il numero 32 sta trascorrendo le vacanze a Formentera con la sua famiglia ma nonostante il meritato riposo, il centrocampista ha svelato un retroscena: “La società ci ha dato un programma da rispettare e io sto lavorando in vista del ritiro. Ogni mattina vado a correre con i miei amici”. Corsa e tanto cuore, le sue maggiori qualità, che lo hanno reso il beniamino dei tifosi. Tifosi che dopo la bella stagione appena conclusa si attendono molto dalla Lazio il prossimo anno. Interrogato su le difficoltà che i biancocelesti potrebbero incontrare, Christian ci dice:”Il fatto che abbiamo fatto una buona stagione l’anno scorso, quindi quest’anno non potremo partire a fari spenti come accaduto nella precedente annata, dato che tutti si aspetteranno molto da noi”.

Una Lazio che comunque, a distanza di un anno, parte per il ritiro con motivazioni e sentimenti diversi:”Il ritiro di Auronzo avrà un sapore differente. Partiamo con un entusiasmo diverso e con la voglia di migliorarci”. Magari cercando di migliorare quei 65 punti, che hanno rappresentato l’apice della gestione Lotito. Da quando è al timone della squadra romana, i biancocelesti mai avevano raggiunto una simile quota, nemmeno l’anno della conquista della Champions con Delio Rossi. Champions che putroppo non è arrivata in questa stagione, ma la Lazio giocherà comunque in Europa, dato che sarà impeganata in Europa League, una competizione nella quale le squadre italiane incontrano sempre molte difficoltà, specialmente negli ultimi anni:”Sicuramente ci saranno difficoltà, perchè questo è un momento del calcio italiano nel quale si hanno molte difficoltà quando si incontranno squadre straniere. Purtroppo per giocare in Europa bisogna adottare un atteggiamento diverso da quello che si adotta in campionato”.

Comunque la Lazio, in special modo con il suo presidente coadiuvato dal ds Tare, è molta attiva sul mercato, nel tentativo di rinforzare la squadra, in modo da consegnare a Reja una squadra competitiva su tutti e tre i fronti di quest’anno: Campionato, Coppa Italia ed Europa League:”Sicuramente si sta investendo molto bene, perchè si è capito che non bisogna snaturare la squadra. Noi abbiamo già un telaio molto forte e quello che sta facendo ora la società è rinforzare i reparti che più ne avevano bisogno”. Non solo la Lazio si sta rinforzando in questo mercato, la Juventus si sta muovendo molto, il Napoli anche, in vista della Champions, ma il mediano biancoceleste è dell’idea:”Ad oggi abbiamo squadre,come Milan e Inter, superiori a tutte le altre. Saranno loro le squadre da battere”.

Infine un pensiero al suo compagno di squadra, Libor Kozak, impegnato con la sua nazionale Under21 negli Europei di categoria, il quale aveva anche promesso alla squadra di tornare con una medaglia:”Per il momento sta andando molto bene e io spero per lui che possa far bene, vincere e fare quel salto di qualità che possa aiutare lui, ma anche noi”.

In conclusione, suoi buoni proposito per il prossimo anno:”Il buon proposito è cercare di ripetere quanto di buon fatto lo scorso anno e non ripetere quegli errori che non hanno permesso di reputare la scorsa stagione grande”.

DANIELE GARGIULO

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here