MANZINI: “Fiducioso sulla prossima stagione, siamo un bel gruppo”

MANZINI: “Fiducioso sulla prossima stagione, siamo un bel gruppo”

A parlare è il Team Manager biancoceleste…

Il Team Manager biancoceleste, Maurizio Manzini, interviene ai microfoni di Lazio Style Radio. Dopo due giorni di meritato riposo la Lazio è pronta per la seconda parte del ritiro, che comincerà domani a Fiuggi. Come ha visto la squadra in questa prima fase Manzini?: «E’ stata una prima parte buonissima, siamo stati accolti come sempre al meglio; la popolazione di Auronzo di Cadore ci vizia. Inoltre, facendo tutti gli scongiuri del caso, praticamenti non abbiamo avuto infortuni. Il ritiro si è concluso nel migliore dei modi. Siamo tutti preparati e concentrati in vista della prossima stagione». Come hai visto i nuovi acquisti?«Sembra che sono stati sempre con noi, si sono subito integrati con i colleghi giocatori. Non sembrano persone appena arrivate.»

Maurizio Manzini ha 40 ritiri biancocelesti sulle spalle, qualche ricordo?: «In 40 ritiri è successo di tutto, soprattutto per cause esterne. Non dimenticherò mai il primo, l’anno di Fascetti. Il ritiro era stato programmato a Gubbio: prendiamo il pullman, arriviamo, chiediamo per l’Hotel dei Cappuccini. La gente ci guardava in modo strano, poi abbiamo capito perché. L’Hotel era chiuso da tre mesi. Ho risolto la situazione andando in un altro posto. Se fosse stato chiuso magari avremmo dormito una notte a Perugia. Sono abituato a trovare soluzioni».

Prossima stagione, tre impegni importanti. Come la vede?: «La vedo con fiducia, che non è la fiducia classica del tifoso spinto dalla fede e dalla passione. E’ una fiducia ragionata perché ragionando su questo gruppo vedo un gruppo di assoluta eccellenza e credo che con una squadra adeguata faremo bene. Sono confortato, sia come dirigente che come tifoso. Ma non diamo per scontato niente, nel calcio non si può mai essere sicuri di niente»

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.