ACCADDE OGGI. Il calcio "di una volta"e la Lazio in maglia rossa

Pubblicato 
domenica, 13/11/2022
Di
Redazione LN
Accadde oggi Lazio
Tempo di lettura: 2 minuti

ACCADDE OGGI –  Torna la rubrica Accadde Oggi, a cura della redazione di Lazionews.eu,. in cui vi raccontiamo giorno per giorno i principali eventi della Lazio. Ma anche di calcio e sport, di storia e di scienza, personaggi e compleanni da ricordare.

Accadde oggi: Lazio

13 novembre 1932. Allo Stadio del P.N.F. di Roma, la Lazio, con un'atipica maglia rossa, ospita la Pro Patria. L'avvio sembra favorevole alla squadra ospite, partita con un atteggiamento arrembante, ma al 4' sono i padroni di casa a sbloccare il risultato, con un calcio di punizione di Fantoni II. E' il calcio poetico di una volta, riflesso di uno spaccato sociale che non esiste più e lo stesso si può dire per le cronache riportate nei giornali dell'epoca. Meno tatticismi, meno foga, ma frequenti cariche al portiere, come quelle che tentano i bustesi in più di un'occasione sull'estremo difensore biancoceleste Ezio Sclavi.

Eppure, proprio il tecnico della Lazio, il viennese Karl Sturmer, fu uno dei precursori della tattica e del gioco condotto per mezzo di disciplina ed applicazioni ferree. Il primo tempo è vibrante, le occasioni si sprecano, i colpi bassi (e le ammonizioni) pure. Ma è nella ripresa che la Lazio si complica la vita, per ri-incanalare poi le sorti del match sui binari giusti. Al 68' la Pro Patria trova infatti il momentaneo pareggio con Rossi I, splendidamente imbeccato da un filtrante di Stella, sugli sviluppi di un calcio d'angolo.

Il gol scuote i lombardi, che troverebbero anche il raddoppio con lo stesso Rossi, se la posizione di partenza in netto fuorigioco non vanificasse la rimonta. Così, come spesso accade, le gerarchie in campo si stravolgono di colpo. La Lazio tira fuori unghie ed orgoglio e, dopo un paio di occasioni sciupate, trova la rete della vittoria che sa tanto di un affare di famiglia: stavolta è Fantoni I a gioire, precisamente al minuto 81.

Accadde oggi: storia

13 novembre 1940. In anteprima assoluta, in soli tredici cinema degli Stati Uniti, viene trasmesso il terzo classico Disney della storia: Fantasia. Diretto da molteplici registi, il soggetto è a cura di Joe Grant e Dick Huemer. Le musiche, invece, sono eseguite dall'Orchestra di Filadelfia del maestro Leopold StokowskiFantasia esce in piena Seconda Guerra Mondiale, in un momento storico in cui è pertanto impossibile esportare il prodotto in Europa. 

La Disney, priva di un tale mercato, è in crisi finanziaria ed il film di animazione (musicale) sembra segnare il fallimento del futuro colosso americano. La critica lo stronca, come già accaduto qualche anno prima con Biancaneve e i sette nani. Sarà soltanto Dumbo a segnare la rinascita della casa di produzione di Walt.

In questo stesso giorno, ma del 1974, muore a Neuilly-sur-Seine, una cittadina dell'Ile de France, Vittorio de Sica.

Accadde oggi: sport

13 novembre 1954. Al Parco dei Principi di Parigi, nella finale-spareggio dopo aver terminato il girone a pari punti, la Gran Bretagna sconfigge i padroni di casa e diviene il primo Paese Campione del Mondo di rugby (a 13). Il match termina 16-12 ed è un risultato storico.

Era stata proprio la Francia la promotrice di una kermesse globale, cui parteciparono anche Australia Nuova Zelanda, in quello che è forse tuttora lo sport nazionale. Ad oggi, nell'Albo d'Oro, non figura ancora un trionfo transalpino. In questo stesso giorno, ma del 1982, l'incontro di pugilato (categoria pesi leggeri) tra l'italo-americano Ray Mancini e Kim Duk Koo, porterà alla morte del coreano quattro giorni dopo.

Accadde oggi: scienza

Il 12 novembre 2009 la NASA rivela che grandi quantità di acqua sono presenti sulla Luna.

Redazione Lazionews.eu

Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram