lazionews-serie-a-lazio
Getty Images
Tempo di lettura: < 1 minuto

SERIE A CALCIO CORONAVIRUS – La Lega Serie A fa muro e si schiera contro il protocollo sanitario redatto dal comitato tecnico scientifico per la ripresa degli allenamenti collettivi. Alcuni club, tra cui Inter, Roma, Napoli, Cagliari, Verona, Brescia, Atalanta, Sampdoria e Genoa, non sarebbero convinti della sua validità. Conseguenza di questa opposizione, come riporta la Gazzetta dello Sport, potrebbe essere il rifiuto da parte dei club di cominciare il ritiro. Nella serata di ieri è uscito anche un comunicato ufficiale della Lega Serie A sul tema.

Il comunicato della Lega Serie A sul protocollo sanitario

“Si è svolta questo pomeriggio in video conferenza una riunione tra rappresentanti delle Società e medici delle stesse per un’analisi delle indicazioni sulla ripresa degli allenamenti collettivi a partire dal 18 maggio. L’incontro si è svolto in un clima propositivo e di collaborazione tra Club e componente medica, con l’obiettivo di trovare soluzioni idonee e praticabili nell’applicazione delle istruzioni ricevute, con particolare riferimento alla quarantena di gruppo e alla responsabilità dei medici sportivi. A tale proposito domani mattina la Lega Serie A, insieme ai vertici della FMSI e al Dott. Nanni, si riunirà con la Figc, per individuare insieme un percorso costruttivo di confronto con il Ministro della Salute, con il Ministro per le politiche giovanili e lo Sport, con il CTS, e giungere a un protocollo condiviso”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.