CONFERENZA, Vavro: "Lazio squadra forte ed ambiziosa, sono pronto per l'esordio"

Pubblicato 
mercoledì, 21/08/2019
Di
Redazione Lazionews.eu
lazionews-lazio-vavro
Tempo di lettura: 2 minuti

VAVRO CONFERENZA LAZIO - Tra gli acquisti estivi della Lazio figura Denis Vavro, difensore classe 1996 prelevato per 11 milioni dal Copenaghen. Giocatore fisico (è alto 190cm) ed abile ad impostare la manovra, lo slovacco vanta già 5 presenze con la Nazionale maggiore. Il giocatore ha svolto l'intera preparazione con i biancocelesti e già nel ritiro di Auronzo ha fatto vedere le sue qualità. A pochi giorni dal debutto ufficiale in campionato, Denis Vavro è intervenuto in conferenza stampa per presentarsi ai nuovi tifosi. Queste le sue prime parole, precedute da una breve introduzione del ds Tare.

Tare: "Vavro è un acquisto mirato, sono felice del suo arrivo alla Lazio"

"Vavro è nel raggio della Lazio da 2-3 anni, dai tempi dello Zilina. Lo abbiamo seguito anche la passata stagione al Copenaghen, è stato un acquisto mirato e sono felice che oggi sia entrato a far parte della nostra famiglia. Ha caratteristiche importanti, farà un percorso di crescita e già il prossimo anno potrà diventare un punto di riferimento. Si è integrato da subito, ha capito immediatamente il nostro modo di giocare. Il giocatore va comunque aspettato: nessuno al mondo può giudicare un calciatore in due settimane".

La conferenza stampa di Vavro

ESORDIO - "Ho buone sensazioni in vista dell'esordio, sono felice e carico. Sono pronto per domenica, speriamo di ottenere una vittoria contro la Sampdoria. Voglio dimostrare quanto valgo, ho un contratto lungo con la Lazio e desidero subito partire con il piede giusto".

LAZIO - "La squadra è molto forte e siamo ambiziosi. Ho scelto la Lazio perché è un grande club, l'accostamento alla Roma non è mai stato un problema. Quando ho saputo dell'interesse biancoceleste non ho esitato un attimo ad accettare".

INSERIMENTO - "La lingua è stata l'unico piccolo ostacolo all'inizio, ma in fin dei conti non ce ne sono stati di insormontabili dal mio arrivo. Mi piace lottare, il mio punto di forza è l'amore per questo sport".

DERBY - "Derby? Ora c'è la Sampdoria, poi penseremo alla partita contro la Roma"

IDOLI - "Il mio idolo e Skrtel. Nel campionato italiano apprezzo molto Chiellini e ho già parlato con Skriniar, un giocatore che stimo molto. L'interista mi ha rivelato che questo è un calcio diverso da quello danese, più veloce e con passaggi corti. Mi piace questo tipo di gioco".

RUOLO - "Non è un problema la difesa a 3, mi ci trovo molto bene specialmente come difensore destro. Mi piace difendere ed attaccare, sto imparando i nuovi schemi di Inzaghi. Sono pronto per l'inizio del campionato".

INZAGHI - "Inzaghi mi parla spesso italiano per velocizzarne l'apprendimento. Ho visto dei video di come difende la squadra e mi guardo dopo gli allenamenti per migliorare giorno dopo giorno".

,
Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram