lazionews-lazio-urbano-cairo
LaPresse
Tempo di lettura: < 1 minuto

TORINO CAIRO IMMOBILE – Ciro Immobile si è consacrato alla Lazio come uno degli attaccanti più prolifici nel panorama calcistico europeo. Vincitore della Scarpa d’Oro e capocannoniere in serie A per due volte negli ultimi quattro anni, il bomber sta facendo le fortune dei biancocelesti. Arrivato già al terzo posto dei cannonieri della storia del club con 125 gol fatti, l’attaccante di Torre Annunziata è causa di rimpianti per chi lo ha dovuto cedere in passato. Urbano Cairo, presidente del Torino, è tornato sulla dolorosa operazione che portò Immobile al Borussia Dortmund nel 2014 in un’intervista rilasciata a La Gazzetta dello Sport.

Torino, le parole di Urbano Cairo su Ciro Immobile

“Il giocatore che non avrei voluto cedere? Immobile, andato via dopo un solo campionato, al Borussia Dortmund. L’avrei tenuto, ma non mi è stato possibile anche perché era nostro solo al 50 per cento e lui voleva essere ceduto. Il colpo è stato Maksimovic, preso a pochi milioni e venduto a mega cifre al Napoli. L’affare modello? Direi Belotti. Per quello che ha dato non solo come rendimento e gol, ma come atteggiamento, generosità, valori. Esempio per i compagni, idolo per i tifosi, ispirazione per i giovani del vivaio”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.