CONFERENZA, Inzaghi: “Vogliamo alzare la Coppa davanti ai nostri tifosi, Banti si è meritato la Finale”

ATALANTA LAZIO CONFERENZA INZAGHI – Il conto alla rovescia delle ore che separano Lazio ed Atalanta dal fischio d’inizio della Finale di Coppa Italia si fa sempre più pressante. Domani, mercoledì 15 maggio, allo stadio Olimpico, le due compagini si sfideranno per alzare al cielo il trofeo. Dopo aver diretto l’allenamento di rifinitura a Formello, il mister biancoceleste, Simone Inzaghi, è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia del grande giorno presso lo stadio Olimpico.

Dallo stadio Olimpico
Michela Santoboni e Marco Barbaliscia

MOMENTO LAZIO – “La squadra arriva bene, abbiamo giocato bene a Cagliari su un campo non semplice, vincendo meritatamente. Domani sarà importante, partita secca: ci siamo incontrati 10 giorni con l’Atalanta, sarà un bel match dove voglio vedere una Lazio unita e compatta senza cali di tensione o individuali”

FINALE – “E’ una partita importantissima, giocata nel nostro stadio davanti ai nostri tifosi. Abbiamo tanti giocatori in rosa che hanno disputato questo tipo di partite. Dovremo essere lucidi e consapevoli della nostra forza. Abbiamo nel nostro DNA questo tipo di match”.

EUROPA LEAGUE – “Per andare in Europa abbiamo due strade, questa è la più semplice e breve. La nostra testa è solo a domani sera. Queste due squadre hanno fatto una grande cavalcata, all’inizio non erano favorite per la Finale e invece sono entrambe qui. Domani in 90 minuti una prevalerà sull’altra, speriamo sia la Lazio. Vogliamo questa coppa davanti ai nostri tifosi, è stata una cavalcata entusiasmante”.

BANTI – “Mi soddisfa la sua scelta, se l’è meritata sul campo. Dopo tanti anni di Serie A da giocatore prima e allenatore poi è normale avere precedenti non con tutti positivi. E’ tra i migliori arbitri che abbiamo, una designazione meritata”.

ATALANTA – “Quest’anno abbiamo perso 2 volte su 2, gli altri anni avevamo vinto noi. Abbiamo la partita recente di due settimane fa che ci ha insegnato tante cose. Stanno facendo cose straordinarie, guidati da un grande allenatore. Sono sereno e fiducioso, i ragazzi stanno lavorando nel migliore dei modi. Sarà una partita lunga, secca, forse non basteranno 90 minuti: i ragazzi sono pronti a tutto”.

IMMOBILE – “Immobile ha le stesse chance di giocare di Correa e Caicedo. Ho tre attaccanti che stanno facendo bene, rincalzo si chiamerà chi si siederà in panchina ma è solo un appellativo. Indipendentemente da questo ci sono altri ballottaggi: la differenza la farà l’unità di intenti, sapendo che qualcuno partirà dalla panchina ma sarà importante lo stesso”.

GASPERINI – “Gasperini è un ottimo allenatore, ha dato fisionomia alla sua squadra, mi sono ispirato a lui e agli allenatori che ho avuto nella mia carriera da calciatore, poi ho fatto i miei accorgimenti”.

FUTURO – “Non si decide in 90 minuti, il futuro di Inzaghi si decide a fine campionato tra me e la società. Vedremo il da farsi, ma ora non è il momento per parlarne”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.