Rosenborg, Ingebrigtsen: “Abbiamo fame, siamo qui per i tre punti”

Pubblicato il 21/10 alle ore 18.45

CONFERENZA STAMPA – Ancora un piccolo passo, poi sarà titolo norvegese. Prima però c’è l’Europa League e quello che sarà un vero e proprio appuntamento con la storia. Il Rosenborg di Hansen si presenta all’Olimpico con tanto entusiasmo e con la voglia di stupire nel primo confronto contro la Lazio. Alla vigilia della gara ne ha parlato l’allenatore Ingebrigtsen durante la conferenza stampa allo stadio Olimpico.

Sarà difficile concentrarsi? A un passo dal titolo?

“Noi non vediamo l’ora di giocare e pensiamo a questa partita”

Che squadra vedremo contro la Lazio?

“Un calcio offensivo, noi siamo venuti qui per portare a casa tre punti. Vogliamo vincere, ma dobbiamo stare molto attenti in difesa. Non cambia che vogliamo vincere”

E’ la sfida più difficile del girone?

“Fino ad ora sì. La più difficile è stata quella contro il Dnipro ma la Lazio è una grande squadra e sicuramente questa sarà più difficile”

Il Rosenborg ha tanti infortuni, ma anche la Lazio ha problemi in infermeria…

“Non c’è mai un buon momento per incontrare la Lazio. E’ una squadra davvero forte, ma noi siamo affamati. Vogliamo giocare sempre bene, gli infortuni si superano e dobbiamo guardare avanti. Mi stupirei se la Lazio fosse più in forma di noi…”

Un commento sul momento della Lazio e quale giocatore vorresti nella tua squadra?

“Solo uno? (ride ndr). E’ un grande avversario non c’è molto da aggiungere, conosciamo il suo blasone. Felipe Anderson è molto bravo, ma giocano bene tutti. Non trovo stelle particolarmente brillanti, hanno giovani interessanti”

C’è un giocatore del Rosenborg pronto per la Serie A?

“Sì, ho più giocatori della mia squadra che possono fare carriera in Serie A e nella Lazio. Non voglio fare nomi, ma sapete tutti il valore”

Che giocatore è Soderlung e quanto è importante per il Rosenborg?

“E’ un ottimo giocatore. Lavora tanto per la squadra e fa anche tanti gol. Vorrei però sottolineare che i nostri successi arrivano sempre dal collettivo”

Comunicazione dell’ufficio stampa: l’allenamento è aperto a tutti.

Perché? Gli altri nascondono…

“La Lazio ha 5 persone che ci hanno seguito passo passo, non mi inventerò nulla di nuovo stasera. Ci siamo analizzati a fondo a vicenda e conosciamo tutti gli uni degli altri. La nostra mentalità è apertura, non chiusura. Lo diciamo sempre: non abbiamo bisogno di nasconderci”

LAZIONEWS.EU SEGUE LIVE L’EVENTO
Con Giorgio Marota

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.