D’AMICO: “PETKOVIC? Non è stato un comportamento corretto. Sostituti? Quello più indicato ora è REJA”

(Getty Images)
(Getty Images)

NOTIZIE SS LAZIO – Intevistato da Tuttomercatoweb.com, l’ex biancoceleste Vincenzo D’AMICO ha commentato la notizia della firma di PETKOVIC con la Federazione svizzera: “Stando a quello che dice Lotito, la Lazio era all’oscuro di questo, quindi non mi pare un comportamento corretto quello di Petkovic. Se la Lazio avesse saputo, tutto diveniva più semplice. Petkovic ha fatto una scelta, sapendo forse che la sua avventura alla Lazio stava per finire, quella di non perdere soldi. Ha voluto affrettare una scelta che era nell’aria, senza dare le dimissioni, quindi è la Lazio che lo deve esonerare. E Lotito cercherà di non pagarlo nei prossimi mesi, visto il suo accordo con la Svizzera, questo è certo“.

Vista la situazione venutasi a creare alla Lazio, chi vedrebbe come eventuale successore in caso di esonero di Petkovic?
Tra i nomi che ho sentito come papabili sostituiti non c’è uno in grado di dare una svolta alla Lazio. Sento parlare di Reja ed è lui a mio parere il più indicato a intervenire. Alla Lazio non serve un tattico, ma solo uno che possa rimettere i pezzi al suo posto e aggiustare la situazione, credo che lui possa essere la persona adatta. Nella Lazio ora è tutto molto difficile, c’è malcontento, molti giocatori che vogliono andarsene e credo che Reja possa andare benissimo“.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.