Derby della Capitale, gli attaccanti non incidono: stanchezza per Immobile, tabù per Dzeko

LAZIO ROMA ATTACCANTI – Finisce a reti inviolate il derby di Roma: la stracittadina della Capitale nonostante il tanto spettacolo offerto non trova la via del gol. Sia Lazio che Roma volevano vincere per allungare in classifica sull’altra: arrivate al derby a 60 punti, entrambe ne escono con 61. Gli attaccanti in questo match non hanno trovato il guizzo vincente che avrebbe permesso alle loro squadre di mettere al sicuro i 3 punti. Da una parte la stanchezza, da una parte un tabù. Ciro Immobile ha giocato sempre, tranne quel mese in cui è rimasto fuori per un infortunio. Inzaghi lo manda sempre in campo e lui risponde sempre a suon di gol. Ha corso tanto e ha segnato tanto l’attaccante napoletano. In questo periodo, come è normale che sia in una stagione ad alti livelli, Ciro è stanco e non riesce ad esprimere il meglio. Eppure anche ieri sera ci ha provato, al 21′ del secondo tempo, quando Milinkovic ha trovato un’ottima imbucata per lui, che a tu per tu con Allison ha tirato, ma la palla è uscita di poco. Dall’altra parte c’è Dzeko, alle prese con una “maledizione derby”. L’attaccante bosniaco non segna nella stracittadina da 6 partite di fila: inspiegabile per uno come lui con il fiuto per gol. Anche lui ieri sera ci ha provato, a pochi minuti dalla fine: prima ha risposto bene Strakosha, poi lo ha fatto la traversa. Se non segnano loro, non lo fa nessuno. Cala il sipario ed è 0-0 all’Olimpico.

J.C.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.