GAZZETTA DELLO SPORT. DI Canio: «Mai preteso di moralizzare il mondo a parole come fa Lotito»

GAZZETTA DELLO SPORT. DI Canio: «Mai preteso di moralizzare il mondo a parole come fa Lotito»

L’ex attaccante biancoceleste torna a parlare del calcio italiano e di Lazio

(getty images)

L’avventura di Paolo Di Canio sulla panchina dello Swindon non era iniziata nel migliore dei modi. Oggi 2012, la sua squadra è quarta in classifica, lanciata verso la promozione e questo pomeriggio ospita il Wigan, formazione di Premier, nel terzo turno di Coppa d’Inghilterra: «Io non ho mai avuto dubbi sulle mie qualità. So di essere un bravo allenatore, ma studio calcio ogni giorno perché nella vita c’è sempre da imparare», dichiara il tecnico intervistato da La Gazzetta dello Sport.

Eravamo rimasti anche ad un Di Canio scettico sulla possibilità che si facesse pulizia dopo l’esplosione dell’ennesimo scandalo scommesse.  «I fatti mi hanno dato ragione e lo scenario mi sembra persino peggiorato. Sono disgustato da personaggi come Doni, Zamperini e tutti quelli coinvolti in questa schifezza. Li considero poveri idioti, gente che rappresenta un mondo privo di valori. Guardateli, sono tutti uguali: fascetta in testa, occhialoni, aria da superuomini».

C’è Signori tra i più coinvolti.  «Conosco Beppe e mi dispiace. L’ho sempre ritenuto un bravo ragazzo, ma se ha sbagliato, deve pagare. Come devono pagare tutti. Hanno rovinato il calcio italiano».

I guai di Chinaglia, le scommesse di Signori, gli scandali del passato e del presente: alla fine l’unica bandiera laziale pulita è Di Canio.
«Io non sono una bandiera, ma ho indossato la maglia della Lazio con il massimo rispetto e l’ho sempre onorata. Non ho mai preteso di moralizzare il mondo a parole, come fa Lotito. Io ho una morale. La mia morale è l’onestà».

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.