GAZZETTA DELLO SPORT. Ilievski-bis Su Lazio-Genoa il latitante accusa Sculli

GAZZETTA DELLO SPORT. Ilievski-bis Su Lazio-Genoa il latitante accusa Sculli

Il latitante accusa il calciatore del Genoa per la presunta combine dell’incontro

(getty images)

 

«Volete sapere chi è il regista del tarocco su Lazio-Genoa? Sculli. Lui con i suoi amici di Genova. Mauri? Era sotto ricatto di Gervasoni. Dopo il casino della scorsa estate, con i primi arresti, mi chiama: “Se il capitano della Lazio non mi dà un milione di euro vado dai magistrati e racconto tutto”. Capito? Non è stato Mauri a fare quella partita, ma Sculli. Di me potete fidarvi. In fondo io le compravo le informazioni…». Hristiyan Ilievski atto secondo. Il latitante numero uno o due: c’è anche Almir Gegic, ritorna a parlare dal suo rifugio in Macedonia. E lo fa entrando nei particolari della «madre» di tutte le combine in A.  Su quel 4-2 dell’Olimpico i giochi sarebbero stati studiati alla perfezione, ma non da Mauri «non c’entra» come pensano gli inquirenti, ma da un laziale come Sculli ex del Genoa, dove è ritornato a gennaio.

CONTINUA A LEGGERE L’ARTICOLO QUI

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.