PISTORIUS: da angelo a mostro. Il crollo di un mito

13th IAAF World Athletics Championships Daegu 2011 - Day Six

 

LA GAZZETTA DELLO SPORT – RASSEGNA STAMPA – (D. Redaelli) – Nella notte di San Valentino, una calibro 9 ha ruggito quattro volte. E la modella Reeva Steenkamp, una bellissima trentenne, è rimasta fulminata sul colpo. A sparare è stato Oscar Pistorius. Un mito crolla a terra. La tragedia è avvenuta in un complesso residenziale di lusso. La villa di Pistorius è all’interno del Silver Woods Country Estate. Security e polizia per tenere indietro i curiosi. Ma cosa è accaduto? All’inizio si è diffusa la teoria che Pistorius avesse scambiato la fidanzata, intenta a fargli una sorpresa per San Valentino, per un ladro e che abbia quindi agito per legittima difesa. Gli era già successo in passato, ma era stato un falso allarme. Così avrebbe sparato alla ragazza, con la quale aveva una relazione da novembre, su una finestra laterale che dà sul giardino. Questa versione è durata poco. A vantaggio di quella che parla di colpevolezza. Henke, padre di Pistorius, già in mattinata aveva dichiarato: “Siamo sotto shock, solo Oscar può dire cosa sia veramente successo”. E dovrà dirlo davanti al giudice questa mattina alle 9.30, visto che è trattenuto per omicidio volontario. I familiari di Reeva non sono andati oltre un laconico, ma esauriente: “Siamo devastati”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.