Amichevoli internazionali, come sta la Serie A?

Pubblicato 
domenica, 07/08/2022
Di
Martino Cardani
lazionews-lazio-news-classifica-serie-a-2021-2022-come-funziona-chi-champions-europa-league-retrocede
Tempo di lettura: 2 minuti

AMICHEVOLI INTERNAZIONALI SERIE A- Calcio d'agosto. Non sono certo le partite giocate con le gambe pesanti dai carichi di lavoro massacranti della preparazione a dare indicazioni concrete sulla salute di una squadra e di un campionato. Tuttavia, a meno di una settimana dall'inizio della Serie A 2022\23, ieri le amichevoli internazionali hanno dato interessanti spunti di riflessione.

Amichevoli internazionali: che fatica per le squadre di Serie A...

Valencia-Atalanta 2-1
Napoli-Espanyol 0-0
Betis Sevilla-Fiorentina 3-1
Vallodid-Lazio 0-0 (4-1 d.c.r)
Inter-Villareal 2-4
Queste le amichevoli internazionali giocate, fino a ora, nel weekend. A un occhio neppure troppo attento deve balzare subito all'occhio come, nelle cinque contese, non risulta neppure una vittoria italiana. Nel confronto con le spagnole (casuale, ma utile per tracciare un parallelismo Serie A- Liga) il tabellino è stato impietoso. A pochi giorni dall'inizio del campionato, pur non essendo preoccupante il risultato, è bene soffermarsi su quanto visto in campo. Quello che il campo ha trasmesso è stata una superiorità tattica e fisica degli avversari, più palese in alcuni match, meno in altri, ma poi concretizzatasi nei diversi risultati.

Chi ha faticato di più: Atalanta e Fiorentina

A faticare più di tutte sono state Atalanta e Fiorentina. La squadra del Gasp, a Valencia, è sembrata lontanissima parente della formazione che stupiva in Italia e in Europa. Nello stadio del poker di Ilicic, i bergamaschi sono stati in balia dei padroni di casa per tutto il match, con un divario che poteva essere ben più ampio. Serata negativa anche per la Fiorentina di Italiano che, dopo una partenza promettente, ha subito gli avversari senza quasi mai dare l'impressione di poter fare risultato. Oltre alla prestazione, da valutare l'infortunio a Nico Gonzalez, che potrebbe rendere ancora più amara una serata che ha dimostrato quanto lavoro ci sia ancora da fare.

Un cantiere aperto: Napoli, Lazio e Inter

Discorsi diversi per Napoli, Lazio e Inter. I primi, una sola vittoria nelle quattro amichevoli di Castel di Sangro, sono apparsi in netta crescita rispetto alle uscite precedenti. Contro l'Espanyol sono mancati gol e vittoria ma, l'impressione, è quella di un cantiere che va verso la conclusione dei lavori. Benino la Lazio che conferma, forse, di non avere ancora il ritmo partita per tutti i 90 minuti. Pur sconfitti ai rigori dal Valladolid, i ragazzi di Sarri sono andati in crescendo: dopo un primo tempo sottotono, la ripresa è stata nelle mani dei biancocelesti, a cui è mancato il gol, ma non le occasioni. Rimandata l'Inter di Inzaghi che, tra cose buone in avanti (una su tutte Lukaku, che appare già in forma), mostra lacune difensive da registrare necessariamente prima delle partite in cui si farà sul serio. Siamo al calcio d'agosto, certo, ma lo sarà anche tra una settimana e i punti guadagnati nelle prime uscite non sono certo diversi da quelli conquistati durante l'anno.

Come sta la Serie A?

Guardando i risultati dovremmo dire che la Serie A è convalescente. Ragionando sugli spunti tecnici, tattici e atletici delle partite analizzate, potremmo dire che la Serie A si sta preparando. Una preparazione lunga, meticolosa, che toglie energie mentali e fisiche ma che, si spera, possa dare i suoi frutti. C'è un grande bisogno che le squadre italiane possano tornare a giocare per posizioni importanti in Europa; nella speranza che il calcio d'agosto non sia una prematura cartina di tornasole di quello che ci aspetterà nella stagione ormai imminente.

Di Martino Cardani

LEGGI ANCHE: FOCUS | Bologna, i nuovi rossoblù del grande ex, Sinisa Mihajlovic

, ,
Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram