Basic, il secondo anno è quello giusto: la Lazio spera nella consacrazione

Pubblicato 
domenica, 05/06/2022
Di
Andrea Castellano
Tempo di lettura: < 1 minuto

LAZIO BASIC RASSEGNA STAMPA - Toma Basic è stato uno degli interrogativi dell'annata della Lazio. Il centrocampista arrivato dal Bordeaux ha avuto molti alti e bassi durante la stagione, passando da titolare al posto di Luis Alberto a seconda linea. Però, secondo quanto riportato dal Corriere dello Sport, non bisogna disperarsi: per i calciatori biancocelesti vale la "regola del secondo anno". È necessario attendere e sperare.

Lazio, Basic si gioca tutto al secondo anno: il punto

Il secondo anno è quello giusto. Questa è una regola non scritta in casa Lazio, su cui Toma Basic deve fare leva per il futuro. Infatti, dopo un'annata altalenante, l'ex Bordeaux potrebbe consacrarsi alla sua seconda stagione con l'aquila sul petto. Non sarebbe la prima volta che accade una cosa simile: anche i suoi compagni di reparto, Milinkovic e Luis Alberto, avevano faticato ad adattarsi all'inizio, mentre ora sono le stelle della squadra. Perciò, dopo 1414 minuti, 1 gol e 3 assist, adesso il croato è chiamato al salto di qualità. Sarri lo apprezza e lo aspetta, considerandolo un perno centrale per la Lazio che verrà. Il numero 88 deve darsi da fare e ripagare la fiducia del mister, contando anche sulla legge che tanto cara è ai centrocampisti laziali.

LEGGI ANCHE: Rivoluzione centrocampo: le mosse in casa Lazio

, , ,
Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram