lazionews-hellas-verona-kumbulla
Getty Images
Tempo di lettura: 2 minuti

CALCIOMERCATO LAZIO KNOCHE – Il miglior attacco è la difesa. Negli ultimi anni abbiamo imparato che questo leit motiv non è una semplice frase fatta ma lo specchio della realtà. In Serie A subire meno gol degli altri quasi sempre significa Scudetto e lo sa bene la Lazio che quest’anno è per il momento la compagine meno battuta con 23 reti al passivo. È per questo che Tare si sta muovendo tanto per rinforzare il reparto arretrato. In cima alla lista del direttore sportivo l’obiettivo numero 1 resta Marash Kumbulla del Verona. A lui si aggiungono anche il 28enne Robin Knoche del Wolfsburg e il coreano Kim Min-jae in forza al Beijing Guoan.

Gli obiettivi per la difesa della Lazio

Il difensore tedesco potrebbe essere un profilo interessante per la Lazio. Il giocatore è in scadenza di contratto e arriverebbe a parametro zero e pare in rotta con il suo attuale club. Può agire sia da centrale che da esterno nella difesa a 3 di Inzaghi e fa delle doti fisiche, è alto 190 cm, la sua arma migliore. Altro nome di buona prospettiva sarebbe quello di Kim Min-jae. Il classe ’96 è considerato la nuova promessa del calcio orientale e può giocare indifferentemente come centrale di destra o di sinistra. Il problema è che viene valutato circa 15 milioni di euro, oltre al fatto che c’è una discreta concorrenza su di lui. Tare ci sta pensando su anche se, come riporta il Corriere dello Sport, la sua priorità resta Marash Kumbulla, difensore albanese che ha stregato tutti fino a questo momento. Lotito è pronto a fare un investimento importante per il classe 2000, arrivando a circa 20 milioni più eventuali contropartite. C’è ancora distanza con le richieste dell’Hellas Verona che ne vuole 35, cifra alla quale potrebbe arrivare una tra Juventus e Inter, anche loro sul giocatore. I nerazzurri specialmente dovranno sostituire il partente Godin, in rottura con il club dopo una sola stagione a Milano. La Lazio ha intenzione di rinforzarsi con uno solo di questi calciatori ma molto dipenderà anche dalle cessioni nel reparto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.