CORRIERE DELLO SPORT. L'aquila di Ledesma, le capriole di Cisse, la pistola di Rocchi: se segno esulto così!

Pubblicato 
mercoledì, 12/10/2011
Di
Redazione Lazionews.eu
Tempo di lettura: 2 minuti

CORRIERE DELLO SPORT. L'aquila di Ledesma, le capriole di Cisse, la pistola di Rocchi: se segno esulto così!

Tutte le esultanze dei bomber biancocelesti

(getty images)

LEDESMA - Dicembre 2006. Ledesma era appena arrivato alla Lazio e quella sera nel derby affondò la Roma con un siluro da venticinque metri e aprì la strada al trionfo di Rossi. L'argentino non segna da più di un anno, ma la sua esultanza è rimasta negli occhi dei tifosi biancocelesti. Le sue braccia come ali, sventolate ricordando l’aquila Olympia, simbolo della Lazio e di Ro­ma, che avrebbe debuttato all’Olimpico tre giorni dopo. «Questo è il mio posto dove fare calcio» ha ripetuto spesso in tempi recenti, come ricorda Il Corriere dello Sport.

(getty images)

CISSE -Gol e capriole. Reja sogna una notte leggendaria. Djibril Cisse è l’idolo della Curva Nord, i suoi primi gol in biancocele­ste hanno impressionato tut­ti. Carattere, determinazione, cattiveria: e quella capriola per festeggiare i gol.

KLOSE - Spesso libera la sua gioia scivolando con le ginocchia sul prato, lo ha fatto a San Siro per la sua prima prodezza nel campionato italiano come tante volte è accaduto in nazionale o con il Bayern Monaco. Per il derby è in dubbio, ma spera di farcela.

(getty images)

HERNANES - Da una capriola all’altra. Dopo Cis­se, tocca a Hernanes. Non sempre lo fa, ma è capitato di festeggiare con una capriola. Lo fa ricordando la capoeira: si tratta di un’arte marziale , è nella sua origine una lotta di liberazione dissimulata nella danza, viene caratterizzata da elementi espressivi e l’armonia dei movimenti.  

(getty images)

ROCCHI - La possibile assenza di Klose po­trebbe riaprire la possibilità di entrare nel blocco dei titolari per Tommaso Rocchi. Di derby se ne intende, ne comprende lo spiri­to, ha segnato cinque gol alla Roma. Rocchi sta ancora andando al­la caccia del centesimo gol con la maglia della Lazio e co­me disse alla fine di agosto, dopo la doppietta al Rabotnicki, avrebbe vo­luto realizzarlo allo stadio Olimpico, di fron­te ai propri tifosi, e in un’occasione speciale. Quale miglior appuntamento del derby?

Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram